• Sport
  • giovedì 21 Agosto 2014

Sentirete parlare di Gregorio Paltrinieri

Ha 19 anni, ieri ha fatto il record europeo sui 1500 metri e a un certo punto sembrava che nuotasse da solo

Mercoledì 20 agosto Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro nei 1500 stile libero agli Europei di nuoto in corso a Berlino. È una notizia che ha avuto molto risalto per due motivi: perché Paltrinieri è molto giovane (ha 19 anni, ne compirà 20 il 5 settembre) e perché in finale ha stabilito il nuovo record europeo nella gara, nuotando in 14’39”93 e migliorando il precedente di circa tre secondi. Al secondo posto è arrivato il nuotatore delle Fær Øer Pal Joensen, con 14’50”52, e al terzo l’italiano Gabriele Detti, con 14’52”53. Sia il secondo che il terzo sono arrivati più di dieci secondi dopo Paltrinieri: nel tratto finale di gara, quando la telecamera ha inquadrato la postazione di arrivo della piscina, Paltrinieri era così avanti che sembrava che stesse nuotando da solo.

Paltrinieri è nato a Carpi, in provincia di Modena, il 5 settembre del 1994. Fa parte della squadra delle Fiamme Oro ed è allenato da Stefano Morini, uno degli ex allenatori di Federica Pellegrini. La Gazzetta di Parma racconta che da ragazzo era appassionato di basket e che da alcuni anni si è trasferito ad Ostia, in provincia di Roma, per concentrarsi sull’attività sportiva (si allena assieme a Gabriele Detti, che ha la sua stessa età).

Paltrinieri è considerato già da alcuni anni uno dei nuotatori più forti al mondo sui 1500 metri. Ai primi Europei a cui partecipò, quelli del 2012, vinse l’oro sui 1500 metri con 14’48”92. Pochi mesi dopo, alle Olimpiadi di Londra, arrivò quinto in finale a circa 11 secondi dal podio: nella stessa gara in cui il cinese Sun Yang ottenne il record del mondo con 14’31”02. Nello stesso anno vinse l’oro agli Europei in vasca corta (cioè in una piscina lunga 25 metri, la metà di una olimpica) e l’argento ai Mondiali in vasca corta. L’anno scorso, ai Mondiali di Barcellona, arrivò terzo nei 1500 con 14’45”37, migliorando il precedente record italiano.

Quello stabilito ieri da Paltrinieri è il secondo record europeo maschile attualmente detenuto da un nuotatore italiano: l’altro lo ha realizzato Gabriele Detti sugli 800 metri stile libero, che l’8 aprile 2014 ha nuotato in 7’42”74. Per quanto riguarda la categoria femminile, Federica Pellegrini detiene il record europeo sia sui 200 metri (che attualmente è anche il record del mondo) sia sui 400 metri stile libero.

L’esplosione di Paltrinieri è paragonabile, in tempi recenti, a quella dell’ex nuotatore Massimiliano Rosolino, che nel 1997 – a 19 anni – vinse due argenti agli Europei, per poi ottenere tre medaglie alle Olimpiadi del 2000, a 22 anni. Paltrinieri nei prossimi giorni gareggerà anche sugli 800 metri, dove però non è considerato fra i favoriti (al contrario di Gabriele Detti).