• Sport
  • lunedì 18 agosto 2014

I tifosi del PSV Eindhoven contro il wi-fi allo stadio

Hanno esposto uno striscione con scritto: "Fanculo il wi-fi, pensate a tifare"

Un gruppo di tifosi della squadra di calcio olandese del PSV Eindhoven ha protestato contro l’introduzione della possibilità di collegarsi a Internet senza fili allo stadio. Durante la partita giocata e vinta per 6-1 dal PSV contro il NAC Breda, la prima del campionato 2014-2015, i tifosi delle sezioni T e U dello stadio, storicamente le più appassionate e rumorose, hanno esposto un striscione con scritto: “Fuck Wi-Fi, support the team” (“Fanculo il wi-fi, fate il tifo”). Accanto allo striscione sono stati esposti cartelli con il simbolo delle connessioni wi-fi coperto da un divieto. I tifosi organizzati sostengono che il wi-fi distrarrà il pubblico dalla partita e temono che la sua introduzione possa contribuire alla “gentrificazione” del pubblico delle partite: l’arrivo allo stadio di famiglie e spettatori “normali”, non necessariamente grandi tifosi. Per questo motivo sono stati esposti striscioni anche contro il divieto di seguire la partita in piedi, come si fa anche in molte curve italiane: negli striscioni c’era scritto “Puoi stare seduto a casa”.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.