• Sport
  • sabato 2 agosto 2014

I 25 trasferimenti più costosi di quest’estate nel calcio, finora

È finito il primo mese di calciomercato: ne resta un altro, ma è improbabile che ci saranno variazioni ai primi due posti della classifica

Giovedì 31 luglio si è concluso il primo mese di calciomercato: la finestra estiva si era aperta martedì 1 luglio e si chiuderà lunedì 1 settembre 2014, alle 23. Come capita spesso quando ci sono manifestazioni calcistiche internazionali al termine dei campionati, il calciomercato estivo è stato in parte influenzato dalle prestazioni dei calciatori con le loro rispettive nazionali al Mondiale in Brasile, e in parte no (le valutazioni di mercato di alcuni di loro che non hanno giocato bene sono rimaste comunque molto alte).

Di seguito, i 25 acquisti più costosi tra quelli messi a segno dalle squadre finora, raccolti a partire da un articolo di Sport Illustrated, integrando con altri affari non considerati da SI. È probabile che i primi posti della classifica restino invariati fino alla fine del calciomercato estivo, trattandosi – in alcuni casi – di affari entrati nella lista dei calciatori più costosi di sempre, e dato che i giocatori più forti in circolazione non sembrano sul punto di lasciare le loro rispettive squadre. Le cifre degli accordi economici sono stati ricavate consultando lo stesso articolo di Sports Illustrated e il sito Transfermarkt: in alcuni casi considerano il prezzo massimo raggiungibile in base ai risultati sportivi ottenuti dal giocatore e/o dalla sua nuova squadra.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.