Cosa sta succedendo col volo MH17

Sabato 19 luglio il governo ucraino ha accusato i separatisti filo-russi di aver ostacolato le ricerche e l’accesso all’area dove si trovano i rottami del volo MH17 della compagnia aerea Malaysia Airlines, precipitato giovedì 17 nei pressi di Grabovo, in Ucraina dell’est, dopo essere esploso mentre viaggiava da Amsterdam (Olanda) verso Kuala Lumpur (Malesia). In un comunicato ripreso da BBC, il governo ucraino ha detto che i separatisti filo-russi hanno sottratto prove di “crimini internazionali” dal luogo dei rottami, e ha aggiunto che sono stati portati via anche i corpi di 38 passeggeri (a bordo c’erano 298 persone). Le squadre di emergenza ucraine hanno detto di avere finora recuperato soltanto i corpi di 186 passeggeri.

Dopo essere stati respinti da uomini armati una prima volta venerdì, alcuni osservatori dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), incaricati di effettuare le prime indagini sul volo, hanno avuto un accesso limitato all’area dove si trovano i rottami dell’aereo, a causa dell’opposizione dei separatisti filo-russi. La scena nel punto in cui è precipitato l’aereo è piuttosto surreale: molti dei corpi sono stati disposti in alcuni sacchi ai bordi della strada, e molti altri sono ancora scoperti da ormai più di 48 ore. Il ministro degli Esteri olandese, Frans Timmermans, ha detto che il suo paese è “arrabbiato, furioso” per come i corpi dei passeggeri del volo MH17, in gran parte olandesi (192), sono stati trattati finora.

In una conferenza stampa il ministro dei Trasporti malese ha detto che non ci sono notizie del ritrovamento della scatola nera. In mattinata è stato anche riportato che il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente Vladimir Putin si sono sentiti telefonicamente e hanno concordato sulla necessità di istituire una commissione di inchiesta internazionale, già richiesta dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU in una riunione di emergenza che si è tenuta venerdì a New York.

Le 298 persone a bordo del volo MH17, stando agli ultimi dati forniti da Malaysia Airlines, provenivano da diversi paesi: 192 dai Paesi Bassi, 44 dalla Malesia, 27 dall’Australia, 12 dall’Indonesia, 10 dal Regno Unito, 4 dalla Germania, 4 dal Belgio, 3 dalle Filippine, 1 dal Canada e 1 dalla Nuova Zelanda.

Antonio Russo 19 Luglio 201418:49

Associated Press ha diffuso un video che mostra la scena del volo MH17 e riprende alcune delle cose principali accadute oggi. 

Antonio Russo 19 Luglio 201418:37

Diverse banche olandesi hanno riferito che stanno adottando “misure precauzionali” dopo che è stato riportato del furto delle carte di credito di alcuni passeggeri sulla scena del volo MH17. “I media internazionali hanno detto che le carte di credito dei passeggeri morti sono state rubate», ha annunciato la Dutch Banking Association in un comunicato in cui si legge che le banche stanno prendendo tutte le precauzioni necessarie. 

Antonio Russo 19 Luglio 201418:30

Cose laterali: il sito Mashable riporta di una modifica effettuata nelle scorse ore su una pagina Wikipedia russa dedicata agli incidenti capitati ad aerei civili. La modifica è stata inizialmente segnalata da un account Twitter bot – un sistema automatico – che monitora le variazioni effettuate da indirizzi IP riconducibili a enti governativi russi. Una parte del testo dedicata all’incidente aereo del volo MH17 è stata cambiata da “l’aereo è stato abbattuto da terroristi dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk con missili Buk ricevuti dalla Russia” in “l’aereo è stato abbattuto da militari ucraini”.

Antonio Russo 19 Luglio 201418:03

Oggi le bandiere sono esposte a mezz’asta sia in Olanda, all’aeroporto di Amsterdam-Schiphol, sia in Australia, sull’Harbour Bridge di Sydney, in segno di rispetto per i morti del volo MH17.

Antonio Russo 19 Luglio 201417:53

Qui trovate altre foto e tweet dei giornalisti che si trovano nei pressi di Grabovo, testimoni della surreale scena del volo MH17.

Antonio Russo 19 Luglio 201417:42

In un incontro con il presidente Petro Poroshenko, a Kiev, il ministro degli Esteri olandese Frans Timmermans ha detto che il suo paese è “arrabbiato, furioso” per come i corpi dei passeggeri del volo MH17, in gran parte olandesi (192), sono trattati e “trascinati” in queste ore nei dintorni dell’area dove sono stati ritrovati insieme ai resti dell’aereo. 

Antonio Russo 19 Luglio 201417:26

«Le prove che l’aereo del volo MH17 sia stato abbattuto da un missile lanciato da un’area occupata dai ribelli filo-russi cominciano a diventare irrefutabili», ha detto Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo. 

Antonio Russo 19 Luglio 201417:04

Malaysia Airlines ha diffuso la lista completa dei nomi e delle nazionalità dei 298 passeggeri a bordo del volo MH17. 

Antonio Russo 19 Luglio 201416:47

Ogni tanto, alcune delle fotografie diffuse dai giornalisti presenti oggi sul luogo dei rottami dell’aereo ci ricordano l’elemento più importante di tutta questa brutta storia: che a bordo di quel volo c’erano 298 persone, con le loro storie e parenti e amici che li attendevano all’arrivo. Qui ne avevamo raccolto e raccontate alcune.

Antonio Russo 19 Luglio 201416:38

Sta circolando molto su Twitter, suscitando parecchie critiche da parte dei giornalisti occidentali, un’intervista di ieri fatta da RT al giornalista Neil Clark, in cui Clark sostiene l’ipotesi che tra l’incidente del volo MH17 e la crisi in Ucraina non ci sia alcun legame.


RT
: Crede che ci sia qualche relazione tra questa tragedia e il conflitto in Ucraina orientale?

Neil Clark: Difficile a dirsi, vero? È ancora presto ma sembrerebbe che per una notevole coincidenza questo aereo sia precipitato per ragioni tecniche in questa regione in cui si combatte da settimane. Credo che sbaglino, il presidente Poroshenko, il governo ucraino e la gente ucraina, ad accusare altri per questo fatto, ad accusare i cosiddetti ribelli, perché non c’è alcuna prova.

Antonio Russo 19 Luglio 201416:14

Di cosa sia successo al volo MH17 resta ancora da chiarire molto: se altre indagini dovessero confermare che è stato abbattuto da un missile terra-aria, come appare ormai sempre più probabile, non sarebbe la prima volta che accadono incidenti tecnicamente simili. Il sito Vox ha raccontato sette storie di aerei civili abbattuti per sbaglio.     

Antonio Russo 19 Luglio 201415:53
Antonio Russo 19 Luglio 201415:50

Comincia a circolare con più insistenza tra diversi giornalisti e siti di news – anche alla luce delle accuse del governo ucraino – l’ipotesi secondo cui i separatisti filo-russi armati avrebbero preceduto le ricerche degli altri, permettendo alle squadre di soccorso e agli osservatori dell’OSCE di avvicinarsi progressivamente soltanto alle aree già controllate. Fergal Keane, corrispondente di BBC, scrive che gli osservatori dell’OSCE hanno avuto maggiore accesso all’area rispetto a ieri, ma che in sostanza, a due giorni dall’incidente, i separatisti continuano a controllare la zona con le armi.

Antonio Russo 19 Luglio 201415:19

È una situazione piuttosto surreale, stando a quanto riportano alcuni giornalisti presenti sul posto dove si trovano i rottami dell’aereo: uomini armati bloccano gli ispettori OSCE; i cadaveri di almeno 82 passeggeri, richiusi nei sacchi, stanno ai margini della strada, mentre altri rimangono esposti al sole in stato di decomposizione. E al momento non si sa bene né dove finiranno questi corpi, né dove si trovi la scatola nera dell’aereo.

Antonio Russo 19 Luglio 201414:19

Un riassunto per punti, su quello che è successo stamattina.

• Uomini armati continuano da ieri a controllare l’accesso all’area dove si trovano i rottami del volo MH17.

• Gli ispettori dell’OSCE incaricati di effettuare le prime indagini sono tenuti a distanza e viene loro permesso di accedere soltanto ad alcune parti dell’area (già ieri avevano comunicato di esser stati ostacolati dai separatisti).

• Le squadre di emergenza ucraine hanno finora recuperato i corpi di 186 passeggeri (a bordo ce n’erano 298).

• Il governo ucraino ha accusato esplicitamente i separatisti filo-russi di aver sottratto prove di “crimini internazionali” dal luogo dei rottami, aggiungendo che sono stati portati via anche i corpi di 38 passeggeri (queste informazioni, riportate in un comunicato del governo, non sono state confermate).

• In una conferenza stampa il ministro dei Trasporti malese ha detto che non ci sono notizie del ritrovamento della scatola nera.

• Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente Vladimir Putin si sono sentiti telefonicamente, ha detto un portavoce del governo tedesco, e concordano sulla necessità di istituire una commissione di inchiesta internazionale.    

Antonio Russo 19 Luglio 201413:53

Un portavoce del governo tedesco ha detto che Angela Merkel e Vladimir Putin si sono sentiti per telefono questa mattina e si sono trovati d’accordo sulla necessità di istituire una commissione internazionale di inchiesta, indipendente, che chiarisca cosa è successo al volo MH17. «Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha anche chiesto al presidente Putin di usare la sua influenza sui separatisti filo-russi» per agevolare un cessate-il-fuoco tra separatisti e governo ucraino, ha detto il portavoce. 

Antonio Russo 19 Luglio 201413:34

Malaysia Airlines ha aggiornato l’elenco dei paesi di provenienza dei passeggeri a bordo: c’è un ulteriore aumento del numero di olandesi.

• 192 Paesi Bassi (incluso un passeggero con doppia cittadinanza, olandese e statunitense)
• 44 Malesia
• 27 Australia
• 12 Indonesia
• 10 Regno Unito (incluso un passeggero con doppia cittadinanza, britannica e sudafricana)
• 4 Belgio
• 4 Germania
• 3 Filippine
• 1 Canada
• 1 Nuova Zelanda

Antonio Russo 19 Luglio 201413:26

Secondo fonti americane da molti citate nelle ore scorse, ad abbattere il volo MH17 sarebbe stato un missile SA-11, conosciuto anche come Buk e prodotto in Russia. I missili Buk sono lunghi cinque metri e mezzo e trasportano 70 chilogrammi di esplosivo. Possono volare fino a 14 mila metri di altezza e viaggiano ad una velocità tre volte superiore a quella del suono. I Buk inseguono i loro bersagli grazie a un sistema radar che in genere è montato su un veicolo cingolato che trasporta anche i missili stessi. Si tratta di un’arma difficile da utilizzare per del personale non addestrato. A quanto risulta tutte le forze in campo nell’Ucraina orientale possiedono dei missili Buk: gli eserciti di Russia e Ucraina e i separatisti filorussi. 

Antonio Russo 19 Luglio 201413:04

Chris Miller del KyivPost riporta che almeno 60 corpi, chiusi nei sacchi, sono stati disposti ai bordi della strada, e che non è chiaro dove saranno trasportati.

Antonio Russo 19 Luglio 201412:54

Fergal Keane, corrispondente di BBC, conferma che accedere all’area continua a essere molto complicato per gli ispettori dell’OSCE. 

Antonio Russo 19 Luglio 201412:51

Riassumendo, da stamattina la situazione nella zona dei resti dell’aereo è questa: militari filo-russi ostacolano l’accesso dell’OSCE; squadre di emergenza ucraine cercano di occuparsi del recupero dei corpi, compatibilmente con la disponibilità dei miliziani; e comuni abitanti della zona si avvicinano liberamente ai rottami. 



Antonio Russo 19 Luglio 201412:33

L’accesso all’area dei rottami continua a essere controllato dai militari filo-russi armati.

Antonio Russo 19 Luglio 201412:05

Christopher Miller – giornalista del KyivPost e collaboratore e corrispondente per altre testate, tra cui Mashable – ha appena diffuso questa foto che mostra un uomo col volto coperto a bordo di un veicolo di emergenza della città di Khartsyzk, nella provincia di Donetsk. Ricordiamo che, secondo il governo ucraino, i filo-russi avrebbero portato via dal luogo dei rottami alcune prove e addirittura i corpi di alcune decine di passeggeri, anche se la notizia non ha ricevuto alcuna conferma.

Antonio Russo 19 Luglio 201411:56

Alcune cose emerse stamattina.

• Secondo le autorità ucraine, i lavori di recupero dei corpi dei passeggeri nella zona in cui è caduto l’aereo hanno portato al ritrovamento di 186 passeggeri (a bordo ce n’erano 298).

• Il governo ucraino ha accusato i separatisti filo-russi di aver ostacolato sia le indagini degli ispettori dell’OSCE sia le ricerche della squadra di emergenza dello stesso governo ucraino sul luogo dove si trovano i rottami dell’aereo.

• In un comunicato ufficiale, ripreso da BBC, il governo ucraino ha detto che i “terroristi” filo-russi avrebbero portato via alcune prove dal luogo dei rottami: in particolare avrebbero portato via i corpi di 38 passeggeri, e avrebbero anche cercato di spostare e portare via alcune parti dell’aereo. Al momento queste informazioni, riportate da BBC, non hanno ricevuto conferme.

• Un ufficiale della Repubblica autonoma di Donetsk, proclamata dai separatisti filo-russi di Donetsk, ha detto che non è stato raggiunto alcun accordo per circoscrivere una “zona di sicurezza” nell’area dei rottami.

Antonio Russo 19 Luglio 201411:37

Per adesso i corpi ritrovati nell’area in cui si sono concentrate le ricerche sono 186, dice il governo ucraino. A bordo del volo MH17 c’erano 298 persone.

Antonio Russo 19 Luglio 201411:23

Ancora nessuna conferma del ritrovamento della scatola nera, dice il ministro dei Trasporti. 

Antonio Russo 19 Luglio 201411:21

Intanto in Malesia è in corso una conferenza stampa tenuta dal ministro dei Trasporti riguardo ai fatti del volo MH17.

Antonio Russo 19 Luglio 201411:05

Il raggiungimento di un accordo per l’allestimento di una “zona di sicurezza” nell’area dei rottami è stata smentita da
Sergei Kavtaradze, un ufficiale della Repubblica autonoma di Donetsk, proclamata dai separatisti filo-russi nell’Ucraina orientale e non riconosciuta da altri stati. «Non c’è nessuna zona di sicurezza. Questa è una regione vicina al fronte. Qui c’è attività militare», ha detto Kavtaradze a Reuters.

Antonio Russo 19 Luglio 201410:54

Secondo il governo ucraino, come riportato da BBC, i separatisti filo-russi avrebbero cercato di distruggere indizi utili per fare chiarezza sull’incidente aereo.  

Antonella Vendola 19 Luglio 201410:51

I rottami del Boeing 777-200 di Malaysia Airlines

Antonio Russo 19 Luglio 201410:48

Alcune squadre di emergenza ucraine hanno cominciato il recupero di altri corpi nell’area dei rottami, riporta BBC

Antonio Russo 19 Luglio 201410:35

Da ieri stanno circolando sulle agenzie alcune fotografie che mostrano con chiarezza la situazione paradossale che si è venuta a creare: da una parte, gli ispettori dell’OSCE giunti nei pressi di Grabovo per occuparsi delle indagini sul volo; dall’altra, i separatisti filo-russi che bloccano l’accesso e ostacolano le ricerche.

Antonio Russo 19 Luglio 201410:13

Non c’è ancora accordo, secondo Reuters, tra gli osservatori dell’OSCE giunti ieri nella zona dove si trovano i rottami dell’aereo e i miliziani filo-russi che controllano l’accesso all’area. 

Antonio Russo 19 Luglio 201410:03

Un articolo del New York Times chiarisce che Malaysia Airlines attualmente non era la sola compagnia a sorvolare l’Ucraina dell’est: una ricerca dei voli Asia-Europa dello scorso weekend mostra che altre compagnie – tra cui Lufthansa, Thai Airways e KLM – seguivano rotte nella stessa zona. Altre compagnie, come Air France e British Airways, sembra che abbiano preferito evitarle.

Antonio Russo 19 Luglio 20149:45

Intanto, in segno di rispetto per i morti del volo MH17, all’aeroporto internazionale di Kuala Lumpur sono state esposte bandiere a mezz’asta. 

Antonio Russo 19 Luglio 20149:30

Un’altra informazione che sta circolando stamattina è quella sul numero di persone del volo MH17 dirette a Kuala Lumpur per poi proseguire per Melbourne con un altro volo, per partecipare alla 20esima conferenza dell’International AIDS Society (IAS): il presidente della IAS ha detto che al momento il numero accertato è di sei persone, e ha quindi smentito alcune cifre circolate ieri (si parlava di un centinaio di persone).

Antonio Russo 19 Luglio 20149:23

Nella giornata di venerdì alcuni osservatori dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), giunti nell’area di Grabovo per occuparsi delle prime indagini sul volo, avevano comunicato di aver incontrato alcune difficoltà dovute alla presenza di separatisti filorussi che hanno ostacolato o reso più complicato l’accesso all’area. 

Antonio Russo 19 Luglio 20149:14

L’agenzia AFP, ripresa da diversi siti di news, riporta di un accordo raggiunto tra separatisti filo-russi e governo ucraino per circoscrivere l’area dove si trovano i rottami dell’aereo, creando una zona di sicurezza.