«Massacrati – Mineiraçao»
  • Media
  • mercoledì 9 luglio 2014

Le homepage dei giornali tedeschi e brasiliani

Quelle tedesche sono più didascaliche, quelle brasiliane parlano di «vergogna» e «umiliazione»

Le homepage dei siti tedeschi riflettono in gran parte i luoghi comuni sui tedeschi, dopo l’incredibile vittoria contro il Brasile nella semifinale dei Mondiali: didascaliche, indifferenti alla dimensione del successo. Fa eccezione soprattutto la Bild, il popolarissimo tabloid sempre sopra le righe e spesso oltre i limiti del trash, che ha costruito per tutta la sera trionfali successive grafiche sull’andamento della partita. Le homepage dei siti brasiliani, che hanno tutt’altra storia da raccontare, sono più comprensibilmente dimesse, ma molto abbattute, e ospitano formulazioni che citano “vergogna” e “umiliazione”.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.