• Sport
  • venerdì 4 Luglio 2014

A che punto è Wimbledon

Le foto più belle della seconda settimana, che ha visto l'eliminazione sorprendente di molti campioni: ora cominciano semifinali e finali

Se la prima settimana di Wimbledon è stata piuttosto tranquilla e senza grosse sorprese, la seconda ha visto dall’inizio l’uscita dal torneo di alcuni dei tennisti dati per favoriti, spesso in modi inaspettati.

Lunedì lo spagnolo Rafael Nadal, numero uno al mondo della classifica dei tennisti professionisti, è stato eliminato in quattro set (7-6 5-7 7-6 6-3) dall’australiano Nick Kyrgios, che ha 19 anni, è al 144esimo posto della classifica mondiale ed era arrivato a Wimbledon grazie a una wild card, un’iscrizione che il torneo permette – senza passare dalle qualificazioni – a giocatori molto giovani e promettenti oppure a ex campioni. Kyrgios ha giocato e perso il giorno dopo contro il canadese Milos Raonic. Sempre lunedì la russa Maria Sharapova è stata eliminata in una spettacolare partita dalla tedesca Angelique Kerber.

Martedì la statunitense Serena Williams si è ritirata dopo il terzo game del primo set del doppio con la sorella Venus, contro la tedesca Kristina Barrois e la svizzera Stefanie Voegele: era molto debole a causa di un virus influenzale e durante il riscaldamento non riusciva nemmeno a vedere bene la palla. Williams era stata eliminata sabato anche nel singolare femminile, dalla francese Alizé Cornet. Lo stesso giorno è uscito anche il campione in carica del singolare maschile, lo scozzese Andy Murray, che ha perso malamente in tre set (1-6 6-7 2-6) contro Grigor Dimitrov, 23enne tennista bulgaro, numero 13 al mondo.

Oggi si giocheranno le semifinali del singolare maschile: il serbo Novak Djokovic affronterà Dimitrov, e lo svizzero Roger Federer – che ha battuto ai quarti il connazionale Stan Wawrinka – giocherà contro Raonic. Sabato si terrà invece la finale del singolare femminile tra la ceca Petra Kvitova – che è sesta in classifica e ha battuto in semifinale la tedesca Sabine Lisicki, arrivata seconda l’anno scorso – e la canadese Eugenie Bouchard, tredicesima in classifica. Sempre oggi si giocheranno le semifinali del doppio maschile – sono ancora in gara i leggendari gemelli statunitensi Bob e Mike Bryan – e quelle del doppio femminile: le italiane Sara Errani e Roberta Vinci affronteranno la ceca Andrea Hlavackova e la cinese Jie Zheng.