Le fotografie libere da diritti pubblicate dal Metropolitan Museum di New York

Sono 400 mila e dentro c'è di tutto: dai quadri di Monet e Cezanne alle fotografie di Lewis Hine, e un nudo di Amedeo Modigliani

Il Metropolitan Museum of Art di New York ha reso disponibili nel suo archivio online 400 mila immagini ad alta risoluzione libere da diritti, e che si possono quindi scaricare, pubblicare e stampare per uso non commerciale. Le fotografie raffigurano le più svariate opere conservate nel museo: dalle statue dell’antica Grecia, agli autoritratti di Rembrandt, dai dipinti degli impressionisti francesi dell’Ottocento a oltre 18mila fotografie degli ultimi due secoli. Per facilitare la ricerca il sito è suddiviso in numerose categorie: l’epoca storica, la collocazione geografica, la tecnica e i materiali delle opere d’arte.

L’iniziativa si chiama Open Access for Scholarly Content e le opere scaricabili senza restrizioni sono contrassegnate dalla sigla OASC, e pensate soprattutto come un’utile risorsa per studenti, insegnanti, ricercatori, accademici o semplici appassionati. Di seguito, una selezione di alcune opere scelte dal Post: un nudo di Amedeo Modigliani, tre bambini che fumano e lavorano come strilloni fotografati da Lewis Hine, Le Bagnanti di Paul Cezanne e le Ragazze al pianoforte di Auguste Renoir. L’intera collezione online del museo si può consultare qui.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.