• Sport
  • sabato 3 Maggio 2014

Il canestro decisivo all’ultimo secondo di Damian Lillard

Una cosa che tutti i giocatori di basket sognano di fare ha mandato i Portland Trail Blazers al secondo turno dei playoff NBA

Questa notte si è giocata a Portland, in Oregon, la gara-6 del primo turno dei playoff NBA (National Basketball Association, la lega professionistica di pallacanestro di Stati Uniti e Canada) tra Houston Rockets e Portland Trail Blazers. La serie era ferma sul 3-2 a favore di Portland, nonostante molti esperti e appassionati di NBA dessero per favorita Houston. A nove decimi di secondo dalla fine della partita Chandler Parsons, giocatore di Houston, aveva segnato un canestro che aveva portato il punteggio sul 98-96 a favore dei Rockets: fosse finita così, si sarebbe andati sul 3-3 e quindi a gara-7. Portland aveva la possibilità di un ultimo tiro partendo dalla rimessa laterale in zona d’attacco. Ed è successo questo.

L’autore dello splendido canestro all’ultimo secondo – che ha dato a Portland la vittoria della partita e anche della serie playoff – è Damian Lillard, playmaker di 23 anni originario di Oakland. Lillard è arrivato in NBA la scorsa stagione e ha giocato solo a Portland. L’allenatore dei Rockets, Kevin McHale, ha detto: «Lillard ha fatto un canestro pazzesco». Grazie al canestro di Lillard, i Portland hanno passato il turno e si giocheranno per la prima volta negli ultimi 14 anni le semifinali della Western Conference, uno dei due gironi in cui è diviso il torneo NBA, contro la vincente tra San Antonio e Dallas Mavericks, attualmente ferme nella serie sul 3-3.