• photogallery
  • Questo articolo ha più di otto anni

Bene, fermi così e sorridete

Le belle foto di Neal Slavin, fotografo statunitense diventato famoso con le sue grandi raccolte di foto di gruppo

Neal-Slavin5

Neal Slavin è un fotografo statunitense conosciuto soprattutto per le sue fotografie di gruppo, in cui mostra con efficacia come reagiscono e quali atteggiamenti assumono le persone quando si trovano nella situazione innaturale di starsene tutte ferme per qualche secondo per una fotografia collettiva. Slavin, che è nato nel 1941 a Brooklyn, New York, si appassionò alla fotografia quando ancora frequentava le scuole superiori, dopo avere ricevuto una macchina fotografica Contaflex in regalo dai suoi fratelli.

Negli anni Settanta iniziò a interessarsi alle foto di gruppo, dopo avere trovato una vecchia fotografia del gruppo di scout di cui faceva parte uno dei suoi fratelli. A Slate di recente ha raccontato: “Mi accorsi che si trattava di un documento indelebile di una cosa temporanea. Ne rimasi molto colpito. Era un venerdì sera e mi dissi ‘Devo occuparmi di cose come questa’. Avevo appena realizzato il mio lavoro Portogallo ed ero alla disperata ricerca di un nuovo progetto. Fece davvero scattare qualcosa in me”.

Poco tempo dopo, Slavin pubblicò una raccolta di foto che chiamò “Quando due o più persone sono messe insieme” (“When Two or More Are Gathered Together”), in cui c’erano fotografie collettive di membri e componenti di diverse organizzazioni in giro per gli Stati Uniti. Negli anni seguenti, Slavin realizzò diverse altre raccolte di foto di gruppo, affinando la sua tecnica e dimostrando di sapere controllare uno dei generi più difficili della fotografia.

A distanza di oltre 40 anni, Slavin lavora ancora sulle fotografie di gruppo. Il suo nuovo progetto, cui si sta dedicando da qualche tempo, si chiama “The Prayer Project” ed è sui diversi gruppi religiosi che esistono e si organizzano a New York.