• Sport
  • mercoledì 9 Aprile 2014

Chi ha segnato di più in NBA

Dirk Nowitzki è diventato il primo giocatore non-americano per punti segnati nella storia della NBA, suprando Olajuwon: tra i primi 20 ci sono i migliori di sempre

Aggiornamento del 12 novembre 2014: nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12 novembre Dirk Nowitzki, giocatore tedesco dei Dallas Mavericks, ha segnato 23 punti nella partita NBA che la sua squadra ha giocato contro i Sacramento Kings. Con questi punti, Nowitzki è diventato il giocatore non-americano che ha segnato di più nella storia della NBA, superando il forte centro nigeriano Hakeem Olajuwon (che però giocò anche per la nazionale statunitense).

***

Nella notte tra martedì 8 e mercoledì 9 aprile a Salt Lake City, nello Utah, Stati Uniti, si è giocata la partita di basket NBA (National Basketball Association, la lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti e del Canada) tra i Dallas Mavericks e gli Utah Jazz, una delle ultime della stagione regolare prima dell’inizio dei playoff. Dirk Nowitzki, giocatore tedesco dei Dallas Mavericks, ha segnato 21 punti ed è diventato il decimo marcatore di tutti i tempi della NBA. Nowitzki – 35 anni e un titolo NBA vinto nel 2011 – è il primo bianco a entrare nella top 10 e l’unico europeo presente nelle prime 20 posizioni.

Con la partita di questa notte Nowitzki ha raggiunto quota 26.714 punti. Ha superato Oscar Robertson, l’unico giocatore NBA ad avere mantenuto una “tripla doppia” di media per tutta una stagione (nel 1961-1962 Robertson in media segnò 30,8 punti, prese 12,5 rimbalzi e fece 11,4 assist). Tra i 20 migliori marcatori della storia della NBA ci sono storie impressionanti e record più che notevoli: c’è un numero 1 irraggiungibile, che sta lassù in alto anche per avere giocato in NBA per 20 anni consecutivi; ci sono cinque giocatori ancora in attività (due di loro quest’anno giocano nei Brooklyn Nets); c’è chi è raffigurato nel logo della NBA, chi ha segnato 100 punti in una sola partita e chi nella sua carriera è andato oltre i 30 punti per ben 562 partite (e lui, ci scommettiamo, lo conoscete tutti).

Dentro ogni immagine, la breve storia di ciascuno dei 20 migliori marcatori della NBA