Game of Thrones, dove eravamo rimasti

Un riepilogo per chi ha visto le prime tre stagioni o è troppo pigro per rimettersi in pari: ricomincia il 6 aprile

Il 6 aprile negli Stati Uniti – e il 9 aprile in Italia su Sky – ricomincia Game of Thrones, la popolare serie tv americana prodotta dalla HBO, tratta dalla saga di romanzi Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R.R. Martin. Per chi non la conosce, la serie è ambientata a Westeros (i Sette Regni, nella traduzione italiana) in una sorta di Medioevo fantasy, e racconta la complicata storia della contesa del potere tra alcune dinastie, con diverse linee narrative che si intrecciano tra loro. La stagione che sta per cominciare è la quarta ed è tratta dalla seconda metà di Tempesta di spade, il terzo libro della saga di Martin. Come per le stagioni precedenti i due autori principali sono David Benioff e D.B. Weiss, anche se due degli episodi sono stati scritti da Bryan Cogman e uno dallo stesso Martin.

Come sanno benissimo gli spettatori affezionati, è un po’ difficile tenere insieme tutti i pezzi della storia e ricordarsi nel dettaglio quello che è successo. Prima di ricominciare con la quarta stagione, quindi, può fare comodo un riepilogo della terza, e un ripasso del punto a cui erano arrivati i personaggi principali: per chi ha visto la serie fin qui e vuole ripassare, oppure per chi vuole cominciare dalla quarta e farsi un’idea. Occhio: da qui in poi ci sono spoiler per chi non ha visto tutta la terza stagione di Game of Thrones.

Jaime Lannister e Brienne di Tarth
Jaime-Brienne-jaime-and-brienne-31038357-1280-656

Durante il loro viaggio, Brienne e Jaime vengono catturati da Locke, un alleato di Roose Bolton (affiliato degli Stark: tradirà Robb e farà parte del Red Wedding, il massacrone sanguinario alla fine della terza stagione). Quando gli uomini di Locke manifestano l’intenzione di stuprare Brienne, Jaime interviene e cerca di convincere Locke a lasciarli liberi in cambio di una ricompensa da parte delle loro famiglie. Locke finge di credergli, lo slega, e all’improvviso poggia la mano destra di Jaime su un ceppo e gliela taglia.

Jaime e Brienne vengono poi portati a Harrenhal da Roose Bolton, che stabilisce che Jaime verrà rimandato a King’s Landing, mentre Brienne rimarrà in arresto per tradimento (aveva obbedito a Catelyn, invece che a Robb). Jaime parte, sulla strada apprende che Brienne non verrà comunque liberata, e torna indietro a Harrenhal. Quando arriva scopre che gli uomini di Bolton l’hanno calata in una fossa a lottare contro un orso, lasciandole soltanto una spada di legno come arma. Jaime entra nella fossa con lei, si aiutano insieme a uscirne, ripartono insieme verso King’s Landing. Arrivati a King’s Landing, Jaime cerca subito Cersei.

Jon Snow e Ygritte
Kit-Harington-and-Rose-Leslie-as-Jon-Snow-ad-Ygritte-on-Game-of-Thrones-S02E07-7

Jon Snow è ancora prigioniero di Ygritte e viene portato al campo dei wildling, i selvaggi del nord, conosce il loro capo Mance Rayder e si unisce a loro, senza trovare però la loro piena fiducia. Mance Rayder ordina che Jon faccia parte della spedizione di 20 uomini che dovranno scalare la Barriera, di cui fa parte anche Ygritte. Jon infrange il suo voto di castità e fa sesso con lei. Durante la scalata Jon e Ygritte rischiano la morte, ma Jon la salva e arrivano insieme sulla cima. Insieme al gruppo muovono verso sud. Dopo aver rubato i cavalli di un vecchio allevatore, i wildling mettono alla prova Jon chiedendogli di ucciderlo.

Jon si rifiuta, scoprendo così le sue reali intenzioni: i wildling cercano di ucciderlo, Ygritte tenta di difenderlo, Jon la spinge a terra per salvarla, poi scappa a cavallo lasciandola con il gruppo e si dirige di nuovo a nord verso la Barriera. Reincontra Ygritte, che lo colpisce con tre frecce, ma riesce a scappare e arrivare a Castle Black, dove viene riconosciuto da Sam e Pyp, suoi compagni nella Night’s Watch.

Theon Greyjoy
the-endless-torture-of-theon-greyjoy-make-it-stop-for-everyones-sake
In una delle storyline più disturbanti della terza stagione, Theon Greyjoy viene torturato orribilmente da un giovane uomo che poi si scopre essere il figlio bastardo di Roose Bolton: Ramsay Snow. Ramsay lo lascia scappare, poi lo riprende, lo malmena, gli amputa il mignolo e il pene. Al padre di Theon viene proposta la sua liberazione in cambio del ritiro delle truppe, ma la proposta viene rifiutata. La sorella di Theon, Yara, decide di disubbidire al padre e partire con 50 uomini per liberarlo.

Samwell e Gilly
sam-and-gilly-nights-watch-34650841-1887-1050
L’amico ingenuotto di Jon, insieme agli altri membri della Night’s Watch, sulla strada di ritorno per la Barriera si trova di nuovo a casa di Craster (quello che mette incinte le proprie figlie e consegna ai white walker i figli neonati maschi). Una discussione scatena una rissa in cui Craster rimane ucciso. Samwell scappa con la ragazza che aveva conosciuto, Gilly, e con il neonato di lei, un maschio. Insieme arrivano alla base della Barriera, vengono attaccati da un white walker e Sam riesce a ucciderlo usando uno dei pugnali che aveva trovato nella neve molto a nord della Barriera. Ripartono per Castle Black e si fermano a un forte abbandonato, in cui incontrano Bran e i fratelli Reed, in viaggio nella direzione opposta, a cui Sam consegna le armi che avevano funzionato contro i white walker.

Arrivato a Castle Rock, Sam ottiene da Master Aemon che Gilly possa rimanere lì. Master Aemon manda corvi a tutta Westeros con la notizia della discesa dei white walker.

Tyrion e Sansa
tyrion-lannister-sansa-stark-game-of-thrones
Tyrion, sfregiato dopo la Battaglia di Blackwater, vive quasi come un prigioniero in casa sua, è stato rimosso dal ruolo di Hand of The King (che è passato al padre Tywin) e si interroga su chi della sua famiglia abbia tentato di ucciderlo. Viene nominato tesoriere dal padre e scopre che alcuni dei creditori dei Lannister potrebbero cominciare a finanziare i loro nemici, se non pagati. Scopre poi che è stato Joffrey – e non Cersei – a ordinare di farlo assassinare. Dopo un primo momento in cui Maergery ipotizza un matrimonio tra Sansa e Loras, Tywin decide che sarà Tyrion a sposare Sansa. Il matrimonio avviene ma durante i festeggiamenti si avverte parecchia tensione tra Tyrion e Joffrey. Shae, la damigella di Sansa con cui Tyrion aveva una relazione, nonostante l’invito di Varys ad andarsene e rifarsi una vita altrove decide di rimanere.

Tyrion spiega a Sansa che nonostante le pressioni del padre non ha intenzione di costringerla ad andare a letto con lui, e che aspetterà che sia lei a deciderlo. Tywin fa capire a Tyrion che è necessario che abbia un figlio. Sansa viene a sapere del Red Wedding e della morte di suo fratello e sua madre.

Arya, Gendry e Sandor Clegane (il Mastino)
Game-of-thrones-rains-of-castamere-arya-the-hound
Arya, fuggita da Harrenhal con Gendry e Hot Pie, si sta dirigendo a nord per tornare a casa e incontra Thoros di Myr, che spiega che lui e i suoi uomini combattono per la Brotherhood Without Banners, e porta i tre ragazzi in un’osteria a mangiare. Nell’osteria poco dopo entra il “Mastino” Sandor Clegane, prigioniero di un gruppo della Brotherhood, che riconosce Arya e ne rivela l’identità.
Arya, Gendry e il Mastino vengono portati in un nascondiglio della Brotherhood Without Banners. Arya racconta ai membri della Brotherhood che il Mastino ha ucciso un ragazzino, il suo amico Micah, e loro condannano il Mastino a un processo-combattimento (è l’esito del duello a stabilire la colpevolezza di Clegane). Durante il combattimento il Mastino uccide il suo avversario, Dondarrion, che però viene resuscitato da un altro uomo di nome Thoros, che invoca l’intervento del Signore della Luce, e spiega ad Arya che quella è la sesta volta che resuscita lo stesso uomo. Il Mastino viene liberato perché il duello ha mostrato la sua innocenza.

Al nascondiglio arriva Melisandre, la sacerdotessa rossa, che fa catturare Gendry (l’inconsapevole figlio bastardo di Robert Baratheon) dicendo che deve portarlo via perché serve al Signore della Luce. Arya la affronta e Melisandre le risponde che si rivedranno, e che la ragazza ucciderà diverse persone. Arya fugge dalla Brotherhood e viene catturata dal Mastino, che decide di riportarla a Robb, nonostante i suoi tentativi di ucciderlo nel sonno. Arrivano alle Twins, la residenza di Walder Frey, poco dopo il Red Wedding. Arya vede il corpo del fratello decapitato e rimontato con la testa del suo metalupo, e uccide il soldato che si vanta di aver avuto l’idea. Il Mastino la porta via.

Bran, Rickon, Jojen e Meera Reed, Osha, Hodor
gameofthroness03e07720p-edit
Jojen Reed spiega a Bran che, come lui, Bran è un warg: ha cioè la capacità di entrare con la mente nei corpi degli animali e vedere attraverso i loro occhi. Jojen dice di aver visto Jon Snow con i wildling in una visione, e spiega a Bran che la loro destinazione è oltre la Barriera. Arrivati a sud della Barriera si accampano in un mulino abbandonato, dal quale vedono Jon rifiutarsi di uccidere il vecchio allevatore di cavalli e il combattimento che segue. Bran, con i suoi poteri, entra nel corpo di Hodor e lo salva, poi in quello del metalupo di Jon e lo aiuta.

Nella notte il gruppo decide di separarsi: Bran chiede a Osha di portare Rickon a Last Heart, da loro alleati, mentre lui proseguirà verso nord. Arrivati al Nightfort, un forte abbandonato incontrano Samwell Tarly e Gilly: Sam consegna loro i pugnali di dragonglass con cui aveva ucciso il white walker.

Daenerys
Mhysa-3x10-game-of-thrones-daenerys1
Daenerys, ad Astapor, finge di voler comprare 8000 soldati schiavi eunichi, gli Unsullied. Propone al loro padrone, Kraznys, di scambiarli per il più grande dei suoi tre draghi. Lui accetta. Nel momento dello scambio, però, ordina al drago di uccidere Kraznys, e ordina agli Unsullied di saccheggiare Astapor e liberare tutti gli schiavi. Finita la battaglia dice agli Unsullied che da quel momento possono andarsene o combattere per lei da uomini liberi. Tutti gli Unsullied restano al suo seguito.

Con il suo esercito arriva poi alla città di Yunkai, dove 200.000 persone vivono in schiavitù. Nonostante la città non abbia valore strategico, Daenerys decide di attaccarla e liberarla anche grazie alla collaborazione di Daario Naharis, uno dei capi del gruppo di mercenari che difendeva la città (i Second Sons), che si mette al suo servizio. Alla fine della battaglia Daenerys dichiara liberi tutti gli schiavi della città, e la folla l’acclama e la solleva, chiamandola “mhysa”, madre.

Stannis, Melisandre, Davos, Gendry
stannis-melisandre1
Ser Davos, disperso in mare dopo Blackwater, viene salvato dal pirata Salladhor Saan, viene riportato a Dragonstone dove Stannis si è ritirato dopo la sconfitta.
Davos tenta di uccidere la sacerdotessa Melisandre, e viene incarcerato. Stannis chiede a Melisandre di dargli un secondo figlio (dopo il mostro della seconda stagione). Melisandre gli spiega che non è abbastanza forte e che è necessario il sangue di un re, che deve essere acquisito da qualcuno che condivida il sangue di Stannis.

La figlia di Stannis, Shireen (il cui viso è deforme a causa di una malattia), intanto insegna a leggere a Davos, imprigionato per tradimento nelle segrete del castello. Melisandre va a prendere Gendry e lo riporta a Dragonstone. Stannis racconta a Davos delle intenzioni di Melisandre di sacrificare Gendry al Signore della Luce. Davos cerca di convincerlo a non farlo; Stannis si fa promettere da Davos che non tenterà più di uccidere Melisandre e lo scarcera.

Melisandre spoglia Gendry e finge di voler fare sesso con lui, poi applica sul suo corpo tre sanguisughe. Le porta poi a Stannis e insieme le bruciano pronunciando i nomi di Robb Stark, Balon Greyjoy e Joffrey Baratheon. Robb Stark muore durante il Red Wedding e Melisandre sostiene con Stannis che sia merito del rituale delle sanguisughe, e che sia quindi necessario uccidere Gendry. Davos libera Gendry di nascosto e gli mostra una barca per scappare da Dragonstone. Confessa poi a Stannis di aver lasciato fuggire il ragazzo. Stannis ordina che Davos sia ucciso, ma Davos gli risponde di aspettare, perché il suo aiuto gli sarà necessario nell’immediato futuro: gli mostra quindi la lettera sui white walker ricevuta dalla Night’s Watch. Melisandre brucia la lettera e conferma a Stannis che avrà bisogno di Davos, e Davos viene risparmiato.

Robb e Catelyn Stark, il Red Wedding
enhanced-buzz-3566-1370209566-0
La linea narrativa più traumatica per i fan di Game of Thrones, che dimostra che nessuno dei protagonisti è al sicuro e che tutti possono morire – non importa quanto sia rilevante il loro ruolo – è quella di Robb e Catelyn Stark.

Dopo aver partecipato al funerale del nonno materno, Robb deve risolvere diversi problemi: l’insubordinazione dei suoi uomini (condanna a morte quello che ha ucciso per vendetta due bambini della famiglia Lannister che erano loro prigionieri) e l’errore diplomatico che ha fatto sposando Talisa pur avendo promesso a Walder Frey di sposare una delle sue figlie. Edmure Tully, suo zio, acconsente a sposare una delle figlie di Frey. Nel viaggio verso le Twins, la residenza di Frey, Talisa rivela a Robb di essere incinta.

Arrivati alle Twins, Robb si scusa pubblicamente con Frey, che gli risponde in modo tagliente e sarcastico. Alla sera si celebra il matrimonio tra Roslin Frey ed Edmure Tully, e cominciano i festeggiamenti. La coppia viene portata alla camera da letto e dopo la loro uscita le porte della sala vengono chiuse. I musicisti comunciano a suonare “The Rains of Castamere”, una canzone che riguarda i Lannister, e Catelyn si accorge che Roose Bolton sotto i vestiti da cerimonia indossa una cotta di maglia. A un segnale di Walder gli uomini di Frey attaccano gli uomini degli Stark. Talisa viene pugnalata a morte, Robb viene colpito dalle frecce di una balestra e Catelyn viene sgozzata dopo aver ucciso la moglie di Walder Frey.

Joffrey
art-thrones-joffrey-620x349 (1)
Affascinato dalla nuova promessa sposa Maergery, Joffrey resta odioso come lo ricordiamo. Uccide la prostituta Ros in un gioco erotico, minaccia di stuprare Sansa, chiede che la testa di Robb sia portata a King’s Landing per fare un regalo a Sansa, insomma resta la persona orribile che abbiamo conosciuto nelle prime due stagioni. La terza stagione si chiude con il suo imminente matrimonio. Lo spettatore medio non vede l’ora che muoia, nonostante l’attore da bambino sia stato salvato nientemeno che da Batman.

batman