© Andrea Tese, Inheritance

L’eredità del nonno

La fotografa Andrea Tese realizza elaborate composizioni di oggetti appartenuti a suo nonno, per raccontarlo

Andrea Tese

© Andrea Tese, Inheritance

Andrea Tese è una fotografa di New York che si occupa principalmente di fotografia di ricerca, reportage e di fotografia editoriale. Ha pubblicato alcuni interessanti lavori di ricerca tra cui What Is Left Behind, sulla storia di Marjorie Elizabeth chiamata “Betty”, attraverso una raccolta di ritratti molto profondi e l’ultimo lavoro Inheritance, che la fotografa ha dedicato a suo nonno.

Il progetto è stato portato avanti in due anni di lavoro nei quali Tese ha fotografato gli oggetti una volta appartenuti a suo nonno. Le immagini mostrano vestiti, scatole, utensili e oggetti della vita di tutti i giorni, lentamente accumulati nel corso della vita, organizzati in elaborati still life secondo schemi e composizioni precise. Quella della fotografa è una sorta di dichiarazione di eredità visiva, che ci dimostra come quello che ci lasciamo alle spalle diventa ciò che ci definisce una volta scomparsi.

Riorganizzando gli oggetti secondo composizioni pittoriche e poetiche Andrea Tese sottolinea anche la sua presenza come artista e queste pile, griglie e cumuli ordinati diventano un catalogo di indizi dal quale immaginiamo questa persona, i suoi gusti, le sue azioni passate.

Andrea Tese spiega che aver messo le mani su questi oggetti e averli riordinati secondo criteri personali – spesso relativi al ricordo, all’affezione – le ha permesso anche di elaborare il proprio lutto. Gli altri lavori e la serie completa sono pubblicati sul sito della fotografa, che è possibile seguire anche su Twitter.