“Buone feste”, tutti i doodle di Google dal 1999 a oggi

Quello di oggi – casa solitaria tra la neve e colori pastello – è il terzo di quest'anno

Buone Feste è il messaggio di auguri del terzo “doodle” di Google dedicato al periodo natalizio. Il primo era apparso per la vigilia di Natale, seguito da quello per il giorno di Natale e infine da quello per oggi, Santo Stefano. In passato i doodle per le feste erano stati fino a cinque mentre l’anno scorso erano stati due, in una sorta di prima e seconda puntata.

Cliccando sul doodle si arriva alla pagina dei risultati della ricerca per “buone feste”, la formula usata anche nelle occasioni precedenti e che si tiene alla larga da auguri connotati da una specifica tradizione culturale o religiosa. La tradizione dei doodle natalizi si mantiene ormai da quattordici anni: quest’anno i doodle sono indipendenti tra loro e hanno un tratto piuttosto naif e fiabesco.

doodle

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.