• Sport
  • martedì 17 Dicembre 2013

Guida al Mondiale di calcio per club

Il Bayern Monaco di Guardiola ha battuto 3-0 il Guangzhou Evergrande di Lippi: stasera si giocherà l'altra semifinale

Aggiornamento del 18 dicembre: Bayern Monaco-Guangzhou Evergrande è finita 3-0, con gol di Franck Ribéry , Mario Mandžukić e Mario Götze. Stasera si giocherà l’altra semifinale, Raja Casablanca-Atletico Mineiro.

***

È in corso in questi giorni il Mondiale di calcio per club, che assegna il titolo di “campione del mondo” alla squadra vincitrice. Il torneo è organizzato dalla FIFA, la massima federazione internazionale calcistica, e si svolge generalmente in dicembre: la finale si terrà il 21 dicembre a Marrakech, in Marocco, che ospita la competizione per la prima volta.

Chi partecipa
Al Mondiale per club partecipano sette squadre, cioè le vincitrici delle sei principali competizioni continentali per club nella stagione precedente (per l’Europa per esempio partecipa il Bayern Monaco, la squadra vincitrice della Champions League 2012-2013) più la vincitrice del campionato della nazione ospitante. Le squadre che partecipano all’edizione di quest’anno, oltre al Bayern Monaco, sono il Monterrey (Messico), l’Auckland City (Nuova Zelanda), il Raja Casablanca (Marocco), l’Atletico Mineiro (Brasile), il Guangzhou Evergrande (Cina) e l’Al-Ahly (Egitto). Nessuna tv italiana ha comprato i diritti per trasmettere le partite del torneo, sebbene un modo per vedere almeno la semifinale di stasera fra Bayern Monaco e Guangzhou Evergrande ci sia (ma ci arriviamo).

A che punto siamo
Il 14 dicembre si sono disputati i quarti di finale, dopo che un incontro di playoff fra Raja Casablanca e Auckland City era stato vinto per 2-1 dal Raja. Lo stesso Raja ai quarti ha sconfitto per 2-1 il Monterrey, mentre il Guangzhou Evergrande allenato dal noto allenatore italiano Marcello Lippi ha battuto per 2-0 l’Al-Ahly. Stasera, alle 20.30 italiane, nella prima semifinale il Guangzhou Evergrande giocherà contro il Bayern Monaco. Lippi ha detto che «sarà interessante vedere il gap fra la miglior squadra del mondo e una delle migliori squadre asiatiche».

Il Guangzhou Evergrande è una squadra cinese fondata nel 1954. La allena Lippi, ex allenatore della Juventus, dell’Inter e della Nazionale italiana campione del mondo del 2006, che da quando è stato assunto nel maggio del 2012 ha vinto due campionati, una coppa nazionale e la AFC Champions League, il torneo continentale asiatico. Il campionato cinese è appena finito, e il Guangzhou Evergrande l’ha vinto con 77 punti in 30 partite e con 18 punti di distacco sulla seconda classificata. Uno dei suoi giocatori più forti, il 24enne attaccante brasiliano Elkeson, è stato il capocannoniere del torneo con 24 gol in 28 partite. Secondo Digital-Sat chi possiede una parabola satellitare potrà vedere la partita su Das Erste, una tv tedesca visibile al canale 545 sui decoder Sky.

Domani, nell’altra semifinale, giocheranno il Raja Casablanca e l’Atletico Mineiro. La finale si giocherà il 21 dicembre, mentre le perdenti la finale per il terzo posto poche ore prima.

I precedenti
Il Mondiale per club esiste in forme diverse dal 2005, dopo che la formula fu sperimentata nel 2000 in un torneo non ufficiale. La prima edizione fu vinta dal San Paolo, che il 18 dicembre 2005 sconfisse per 1-0 il Liverpool con un gol di Carlos Mineiro, mentre quella dello scorso anno dal Corinthians, che ha battuto il Chelsea per 1-0. Ha sostituito di fatto la vecchia Coppa Intercontinentale, un trofeo che si assegnava con una partita secca fra la squadra vincitrice della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertardores, la massima competizione sudamericana.

Di fatto la squadra europea e quella sudamericana rimangono privilegiate: le altre cinque squadre si contendono due posti in semifinale durante una fase preliminare, e arrivano alla partita dopo aver riposato per soli tre o quattro giorni. La squadra campione in carica è il Corinthians (Brasile), che nella scorsa edizione ha battuto in finale il Chelsea.

foto: FADEL SENNA/AFP/Getty Images