• Cultura
  • mercoledì 27 novembre 2013

I nuovi 4 stelle del Mereghetti

È uscita la nuova edizione del leggendario Dizionario dei film, a vent'anni dalla prima, e ci sono 11 nuovi film col massimo dei voti

È uscita nelle librerie la nuova ponderosa edizione del “Mereghetti”, come fu da subito confidenzialmente chiamato dai suoi acquirenti il Dizionario dei film curato da Paolo Mereghetti – critico cinematografico del Corriere della Sera, 64 anni – quando uscì per la prima volta nel 1993. Quel nome informale è poi stato ufficializzato e così si chiama in copertina – “Il Mereghetti” – anche questa decima edizione del dizionario, che esce tre anni dopo il precedente aggiornamento e come le precedenti è composta da tre volumi (nel 1993 era uno solo). A pubblicare il Mereghetti è dal 1993 l’editore Baldini e Castoldi: la nuova edizione costa 49,90 euro e nel frattempo è cambiato molto nella fruizione delle opere di consultazione come questa. Allora eravamo in pieno periodo di trasferimento delle abitudini di vedere i film dai cinema alla tv, e un’opera di questo genere divenne praticissima: oggi tendiamo a ricorrere più facilmente a Internet, anche davanti alla tv. Ma il dizionario è sempre stato pensato e composto anche come un’opera di lettura indipendente, che di ogni film offre una breve recensione ma anche la trama completa. Più i familiari giudizi sintetici espressi in asterischi e mezzi asterischi: le stelle, da una a quattro (più il pallino della delusione). In questa nuova edizione, sono 11 i film a cui Paolo Mereghetti – e la sua ampia squadra di collaboratori – ha deciso di assegnare il massimo dei voti, quattro stelle. Ecco cosa ne dice lo stesso Dizionario.

Mostra commenti ( )