• Italia
  • mercoledì 23 Ottobre 2013

Alberto Musy è morto

Era consigliere comunale a Torino, qualcuno gli sparò il 21 marzo 2012 ed era in coma da allora

È morto Alberto Musy, il consigliere comunale di Torino a cui qualcuno sparò nel centro della città il 21 marzo 2012. Musy era avvocato, aveva 45 anni, era stato candidato sindaco per l’UdC; fu colpito alla testa e alla schiena, perse conoscenza il giorno dell’aggressione e non si riprese più.

Un mese dopo l’aggressione la polizia diffuse un video che mostrava l’assalitore. Una persona è stata arrestata a gennaio del 2013, con l’accusa di aver sparato a Musy: si chiama Francesco Furchì, era candidato nelle liste per Musy sindaco alle ultime elezioni comunali, mercoledì 8 maggio è iniziato il processo a suo carico. Le indagini però sono state molto complicate e le accuse nei confronti di Furchì sono basate su tante piccole prove, non molto solide. Furchì ha chiesto una perizia superpartes.

foto: Alessandro Falzone- LaPresse