• Mondo
  • mercoledì 21 Agosto 2013

Mubarak andrà agli arresti domiciliari

È la misura decisa dai militari, quando e se Mubarak sarà rilasciato: lo ha riferito la televisione di stato

Un tribunale egiziano ha ordinato la scarcerazione di Hosni Mubarak, 85 anni, ex presidente dell’Egitto, dopo che lunedì è stato assolto dall’accusa di corruzione in uno dei processi a suo carico. In serata il primo ministro egiziano Hazem el-Beblawi ha detto di avere ordinato gli arresti domiciliari per Mubarak una volta che sarà rilasciato dal carcere – ancora non è stata confermata alcuna data ufficiale – come parte delle misure di emergenza entrate in vigore nell’ultimo mese.

A giugno del 2012 Mubarak era stato condannato all’ergastolo da un tribunale del Cairo, per non aver fatto nulla per fermare l’esercito e le forze di sicurezza egiziane che spararono deliberatamente sui manifestanti durante la rivoluzione del gennaio 2011, uccidendo circa 850 egiziani. Lo scorso gennaio, però, un tribunale aveva accolto il suo ricorso ordinando di ripetere il processo, che è quello che comporta le accuse più gravi e le pene potenzialmente più pesanti, ed è ancora in corso: la prossima udienza si terrà il 25 agosto. Queste accuse però non richiedono necessariamente per lui la custodia cautelare, e per questo il tribunale ha deciso di accogliere la sua istanza di scarcerazione.

foto: AP Photo, File