• Moda
  • martedì 9 Luglio 2013

Moda, Loro Piana diventa francese, Lvmh compra l’80 per cento per 2 miliardi di euro

Milano, 8 lug. (LaPresse) – Un altro marchio del made in Italy passa in mani francesi. La famiglia Loro Piana ha venduto l’80% del capitale della società a Lvmh Group. Lo ha annunciato il gruppo francese in una nota. Il controvalore dell’operazione è di 2 miliardi di euro e assegna all’intera società un valore di 2,7 miliardi. Sergio e Pier Luigi Loro Piana conserveranno una partecipazione del 20% nella società e manterranno le loro funzioni alla guida dell’azienda. La transazione è soggetta all’approvazione dell’Antitrust.

Quello di Lvmh è l’ennesimo acquisto in Italia, dove ha acquisito il controllo di Fendi, Bulgari e, più di recente, della storica pasticceria Cova di Milano. Secondo le stime del gruppo francese, nel 2013 Loro Piana chiuderà il bilancio con un fatturato di 700 milioni di euro e utili ante imposte, interessi e ammortamenti, pari ad oltre il 20% delle vendite. Originari di Trivero, la famiglia Loro Piana comincia la propria attività di mercanti di lana all’inizio del diciannovesimo secolo. L’attuale azienda Loro Piana viene creata nel 1924 da Pietro Loro Piana. Nel periodo immediatamente dopo la Prima guerra mondiale, Franco Loro Piana, nipote di Pietro, prende in mano l’attività facendone un marchio dell’alta moda mondiale. Attualmente la società Loro Piana, nota soprattutto per il cachemire, si appoggia su una rete di oltre 130 negozi in tutto il mondo.

“La nostra famiglia è fiera di associare oggi il nostro nome al gruppo Lvmh”, dichiarano in una nota Sergio e Pier Luigi Loro Piana. “Il gruppo – proseguono – diretto da Bernard Arnault è, in effetti, quello maggiormente in grado di rispettare i valori della nostra azienda, la sua tradizione e il desiderio di proporre ai suoi clienti dei prodotti di qualità ineccepibile; associandoci al gruppo Lvmh, costruito intorno ad un insieme di marchi storici, Loro Piana trarrà beneficio da sinergie eccezionali, sempre preservandone le tradizioni”. Bernard Arnault, numero uno dell’acquirente francese, ha dichiarato che “Loro Piana è una società rara, rara per la qualità unica dei suoi prodotti, in particolare i suoi prodotti tessili in cashmere, e rara per le sue radici familiari che risalgono a sei generazioni. Sono molto contento che Sergio e Pier Luigi Loro Piana ritengano che il nostro gruppo sia il migliore per assicurare il future della società loro piana. Condividiamo in effetti gli stessi valori, sia familiari sia aziendali, la ricerca permanente della qualità e sono convinto che il nostro gruppo possa apportare un forte contributo al futuro della loro piana che possiede grandi potenzialità”.

© Copyright LaPresse – Riproduzione riservata