• Sport
  • giovedì 20 Giugno 2013

Le accuse contro Messi

Il calciatore più forte del mondo è stato chiamato a testimoniare sulla sospetta evasione fiscale da 4,1 milioni di euro, insieme a suo padre

Lionel Messi, uno dei giocatori più forti e famosi della storia del calcio – gioca nel Barcellona, ha 25 anni e ha già vinto quattro volte il Pallone d’oro – è stato accusato dall’agenzia delle entrate spagnola di aver evaso circa 4,1 milioni di euro. Per ora Messi è solamente sospettato, ed è stato chiamato a testimoniare sulla vicenda martedì 17 settembre – giornata di Champions League, peraltro – nel tribunale di Gava, una piccola città vicina a Barcellona dove ha la residenza. Assieme a lui è sospettato anche il padre del giocatore, Jorge Horacio Messi: tra il 2006 e il 2009 avrebbe gestito gli introiti dei diritti di immagine di Messi attraverso società in vari paesi del mondo fra le quali la Svizzera, l’Uruguay e il Belize, al fine di non pagare le tasse in Spagna.

La notizia della convocazione in tribunale arriva dopo che il 12 giugno gli ispettori dell’agenzia delle entrate avevano depositato un’istanza al Tribunale di Gava, sostenendo che Messi dovesse essere incriminato per frode fiscale. Il giudice ha deciso di ascoltare il giocatore, sebbene non sia stato formalmente accusato: se ci sarà un processo, secondo Forbes e altre testate internazionali Messi rischierebbe fino a 6 anni di carcere, oltre al pagamento di una multa superiore al milione di euro.

Attraverso la sua pagina Facebook ufficiale, Messi ha negato in un post ogni accusa: «siamo sorpresi nell’apprendere questa notizia, perchè non abbiamo mai commesso nessuna illegalità». Angel Juarez, uno dei suoi avvocati, ha affermato in una nota di essere lui stesso il responsabile del pagamento delle tasse, respingendo le accuse dell’agenzia delle entrate e negando il coinvolgimento del giocatore.

Messi è il terzo giocatore più pagato al mondo per introiti relativi al calcio, tra stipendio e sponsor; guadagna infatti una cifra vicina ai 31 milioni di euro (nella scorsa stagione solo Cristiano Ronaldo e David Beckham hanno guadagnato di più). È stato stimato che lo stipendio netto che percepisce dal Barcellona è di circa 11 milioni di euro, che nella scorsa stagione grazie al raggiungimento di alcuni obiettivi è salito fino a circa 15 milioni. Inoltre Messi ha un contratto personale con varie aziende fra le quali Adidas, Pepsi, EA Sport, che lo pagano in tutto circa 16 milioni di euro all’anno per averlo come proprio testimonial.

foto: Harold Cunningham/Getty Images