• Mondo
  • lunedì 29 Aprile 2013

4 video dalla cena dei corrispondenti alla Casa Bianca

Oltre alla gag con Spielberg, altre cose allegre dalla tradizionale serata in cui il presidente americano cerca di far ridere la stampa

Sabato sera a Washington D.C. si è tenuta, come ogni anno, la cena dei corrispondenti della Casa Bianca, che è una cosa a metà tra un evento mondano e uno show comico. Alla cena partecipano tradizionalmente il presidente, il vicepresidente, i giornalisti inviati alla Casa Bianca e molti altri ospiti e celebrità. Quest’anno la serata era condotta dal comico Conan O’Brien. La serata è famosa soprattutto per il discorso del presidente che, come da tradizione, è pieno di battute, prese in giro e autoironia, cosa che a Obama riesce sempre molto bene.

La serata è iniziata con un video parodico della serie tv di Netflix House of Cards, in cui Kevin Spacey interpreta Frank Underwood, un abile e spregiudicato parlamentare democratico. Il video – in cui compaiono anche il sindaco di New York Michael Bloomberg, il senatore repubblicano John McCain e Valerie Jarrett, amica e consigliera di Obama – prende in giro i preparativi della cena dei corrispondenti.

Obama ha iniziato il suo discorso dicendo che «devo ammetterlo, non sono più il giovane musulmano e socialista che ero una volta». Ha spiegato che per rimediare alla noia del secondo mandato lui e il suo staff hanno deciso di provare qualcosa di nuovo e rubare qualche trucco alla moglie Michelle. Per esempio la frangia.

Obama ha scherzato su alcuni suoi recenti scivoloni – come quando è stato accusato di maschilismo per aver definito Kamala Harris “il più bel procuratore generale degli Stati Uniti”, o di aver fatto un favore al rapper e amico Jay Z autorizzando il suo viaggio a Cuba, cosa vietata ai cittadini americani. Ha poi ironizzato sui rapporti tra la stampa e la Casa Bianca: «il mio lavoro è fare il presidente, il vostro mantenermi umile. Francamente, penso che sto lavorando meglio io».

Durante la serata è stato poi mostrato un video in cui Steven Spielberg presenta un film biografico su Obama: Spielberg racconta di aver scelto Daniel Day-Lewis per interpretare il presidente e nella scena sucessiva appare Obama che si finge Day-Lewis, truccato per interpretare se stesso.

Il video integrale del discorso di Obama

Un video di tre minuti realizzato da BuzzFeed, con le battute più divertenti del discorso di Obama

Obama è sempre stato molto bravo in occasione delle cene dei corrispondenti a cui ha partecipato: nel 2011, per esempio, durante la polemica sul suo certificato di nascita (alcuni sostenevano che fosse nato in Kenya), disse che avrebbe mostrato il video della sua nascita e fece partire un frammento del film Il re leone. Qui invece potete trovare i momenti migliori della cena del 2012.