• Italia
  • lunedì 11 febbraio 2013

Il Papa si è dimesso

Benedetto XVI ha annunciato che lascerà il pontificato il 28 febbraio: "le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte" – La Cronaca - Video - FOTO

Le homepage dei siti di news internazionali

Lunedì 11 febbraio nel corso del Concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto, papa Benedetto XVI ha annunciato che lascerà il pontificato alle 20 del 28 febbraio 2013.

Joseph Ratzinger, 85 anni (e 301 giorni), è Benedetto XVI dal 19 aprile 2005. Ai cardinali ha spiegato (video) di essere “pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino” e che “nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato”.

Nella storia della Chiesa sono cinque i pontefici che hanno abdicato, per scelta o per costrizione: Clemente I, Ponziano, Silverio, Benedetto IX, Celestino V e Gregorio XII. L’ultimo fu appunto Gregorio XII nel 1415. Il diritto canonico per le dimissioni del Papa prevede che “nel caso che il Romano Pontefice rinunci al suo ufficio, si richiede per la validità che la rinuncia sia fatta liberamente e che venga debitamente manifestata, non si richiede invece che qualcuno la accetti”.

Padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa del Vaticano, ha spiegato che l’annuncio di Benedetto XVI è stato fatto nel rispetto di quanto previsto dal diritto canonico. Lombardi ha detto anche che negli ultimi tempi era stato “notato un certo stato di stanchezza del Papa” e che ci si aspetta di eleggere un nuovo Papa nel mese di marzo, entro la Pasqua. Joseph Ratzinger non parteciperà al conclave che eleggerà il nuovo papa. Concluso il pontificato si trasferirà a Castel Gandolfo e successivamente in Vaticano.

La notizia è stata ripresa da tutti i principali media del mondo e ha sorpreso molti osservatori, nonostante negli ultimi anni le dimissioni di Ratzinger fossero state ipotizzate da diversi esperti e vaticanisti. Per la prima volta da circa sei secoli, il nuovo papa eletto avrà ancora il proprio predecessore in vita. Stando a quanto ha riferito padre Lombardi, Benedetto XVI – da ex papa – condurrà una vita ritirata e non influenzerà in alcun modo il nuovo pontificato.

foto: ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.