• Mondo
  • giovedì 25 Ottobre 2012

Cambiare un gargoyle

Le foto della sostituzione di un mostro di pietra alla cattedrale di Salisbury, in Inghilterra

La cattedrale di Salisbury, nel sud dell’Inghilterra, è uno degli edifici religiosi più famosi del Regno Unito. Uno dei gargoyle che ornano la sala capitolare – che prende il nome dal capitolo, la riunione di tutti i religiosi che fanno capo alla stessa cattedrale – era pesantemente danneggiato dal tempo e dalle intemperie: sta venendo sostituito in questi giorni.

I gargoyle sono le sculture con forme mostruose o animalesche che ornano la parte finale degli scarichi delle grondaie, particolarmente diffusi nell’architettura gotica. Quello di Salisbury è il più grande ad essere rimpiazzato in oltre 150 anni. Chi lo ha scolpito è uno degli scalpellini che sono in servizio permanente nel complesso della cattedrale, Matt Barton. La sala capitolare, al cui esterno sta venendo posizionato il nuovo gargoyle, è un luogo molto importante per la storia inglese, dato che al suo interno venne firmata, nel 1215, la Magna Carta tra il re Giovanni Senzaterra e i suoi baroni. Il nuovo gargoyle, che pesa circa 400 kg, è in pietra di Portland e ha richiesto circa 470 ore di lavoro per scolpirlo.