• Italia
  • giovedì 27 Settembre 2012

Il terremoto a Benevento

La scossa alle tre di stanotte, di magnitudo 4.1, preceduta da due meno forti: avvertita in tutta la zona del Sannio e in molta parte della Campania, non ci sono danni o feriti

Aggiornamento delle 7:15
Nelle primissime ore di oggi, una serie di terremoti ha interessato la zona del Sannio. La scossa maggiore è stata registrata alle 3:08 nei pressi di Benevento con magnitudo 4.1 e profondità di 11,4 chilometri. È stata avvertita in numerosi paesi della provincia di Benevento e in diverse zone della provincia di Avellino. Sono seguite diverse altre scosse di magnitudo inferiore, compresa tra 2.1 e 3.5. Stando alle rilevazioni effettuate fino a ora, il terremoto non ha causato danni a cose o persone. In diverse zone le autorità locali hanno deciso di tenere scuole e altri uffici pubblici chiusi, per poter eseguire gli accertamenti sulla stabilità degli edifici che li ospitano.

4.32. Ci sono state due nuove scosse di intensità minore, 2.1 e 2.1. La prima con epicentro spostato in Abruzzo, secondo le prime indicazioni dell’INGV; la seconda alle 4 e 9 minuti con epicentro ancora a Paduli.

4.29. Ad Ariano Irpino, seconda città della provincia di Avellino, giovedì le scuole restano chiuse per verifiche sismiche.

4.15. Nota della Protezione civile sulla scossa di terremoto in provincia di Benevento.

La scossa è stata avvertita dalla popolazione tra i Comuni di Paduli, Pietrelcina e Sant’Arcangelo Trimonte, in provincia di Benevento. Dalle verifiche effettuate dalla sala situazione Italia del dipartimento della Protezione civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle 3.08 (1.08 ora Utc), con magnitudo 4.1. Sul sito dell’Ingv si evidenziano due successive scosse: una del 2.1 alle 3.18 nella Valle dell’Aterno, vicino L’Aquila, e l’altra del 2.2 alle 3.23 nel Sannio. La scossa del 4.1 nel Sannio era stata preceduta da altre due del 2.4 nella stessa zona, a distanza di pochi minuti.

4.o4. La successione delle scosse dal sito dell’INGV.

3.54. Prima notizia d’agenzia Ansa delle 3.47.

ROMA, 27 SET – Un terremoto di magnitudo 4.1 è stato registrato all’ 1.08 nel Sannio, in provincia di Benevento. Lo fa sapere la Protezione civile, precisando che al momento non risultano danni a persone o cose.(ANSA).

3.53. Intanto un terremoto di magnitudo 6.4 era stato registrato nella zona delle isole Aleutine, nel mare dell’Alaska, intorno alle 2.30.

3.52. Sui social network molte persone raccontano di essere state svegliate e diverse sono scese in strada nella provincia di Benevento. Non ci sono notizie di danni o feriti.

3.44. USGS riferisce magnitudo 4.7 per la scossa di terremoto: ma ha un sistema di rilevazione diverso da quello dell’INGV.

3.19Qui il primo comunicato dell’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia. Una scossa più lieve c’era stata nella mattina di mercoledì. Questa la prima cronaca del terremoto del sito Irpino.it:

Alle 3 e 08 la popolazione è stata svegliata da una scossa di terremoto. Alcune persone, svegliate di soprassalto nel cuore della notte, sono scese in strada impaurite dal barcollio dei mobili. Si è trattato di una scossa di terremoto che l’INGV colloca con epicentro nel territorio del Comune di Paduli in provincia di Benevento ad una profondità di 11,4 km ed una magnitudo di 4,1 gradi della scala richter. La scossa principale è stata preceduta da altre due alle alle 2 e 57 della stessa entità ma collocata a 15,1 km di profondità. Non si registrano danni a cose o persone.  Il terremoto è stato avvertito in tutta l’area nord della provincia di Avellino che rientra tra i 10 ed i 20 km dell’epicentro.