• Mondo
  • sabato 8 Settembre 2012

Il principe Harry va in Afghanistan

È arrivato ieri, per starci quattro mesi: con molta pubblicità e le inevitabili polemiche (foto)

Il principe Harry, 27 anni, terzo in linea di successione per il trono britannico, è arrivato ieri in Afghanistan, dove resterà in servizio per i prossimi quattro mesi. Il principe Harry ha preso servizio presso il 622° squadrone, dove piloterà uno degli elicottero AH-64 Apache della base di Camp Bastion. Questa è la seconda volta che il principe prende servizio in Afghanistan. Era già successo nel 2008, ma in seguito a un articolo di un giornale australiano che aveva svelato il luogo dove il principe prestava servizio, Harry era stato rapidamente rimandato in Inghilterra.

Così come la prima missione di Harry, anche questa ha suscitato diverse polemiche. La presenza di Harry, secondo molti critici, potrebbe indurre i talebani a concentrare gli attacchi sulla sua unità, mettendo a rischio lui e i suoi compagni. Per non parlare dell’eventualità che Harry venisse preso prigioniero. Inoltre, visto il comportamento del principe, che il Guardian definisce “buffonesco”, molti hanno criticato l’esercito per aver pubblicizzato il suo arrivo in Afghanistan. Secondo questi critici il principe potrebbe mettere in imbarazzo anche l’esercito con episodi come quello accaduto poche settimane fa a Las Vagas, quando le foto di Harry nudo durante una festa sono state pubblicate dal tabloid britannico Sun.

In Afghanistan il principe Harry presterà servizio come armiere dell’elicottero biposto Apache. Siederà sulla postazione frontale e avrà il comando dell’armamento dell’elicottero, mentre un secondo ufficiale, seduto alle sue spalle, piloterà il velivolo. L’Apache è lungo 17 metri e pesa circa 8 tonnellate ed armato con vari tipi di missili e una mitragliatrice (che viene manovrata attraverso comandi sul casco che indosserà Harry). L’elicottero viene utilizzato per fornire supporto alle truppe sotto il fuoco nemico, attaccando le costruzioni o le aeree da dove provengono gli spari. Ogni Apache costa circa 17 milioni di dollari.

Nella foto: il principe Harry e suo padre davanti all’elicottero durante il periodo di addestramento

(Richard Dawson/AFP/Getty Images)