• Media
  • domenica 2 Settembre 2012

Le copertine di questa settimana

Le presidenziali negli Stati Uniti, il problema casa, le intercettazioni di Napolitano, ma anche la guerra in Siria: l'estate è archiviata

Le copertine dei magazine di questa ultima settimana di agosto mostrano che ognuno ha le proprie priorità, ma anche che l’estate ormai è archiviata.
I settimanali statunitensi sono quasi tutti concentrati sulle elezioni presidenziali: Time, che dedica uno speciale interno alla convention dei Democratici della settimana prossima, si chiede che cosa sappia ora Obama; il New Yorker, sulla sua consueta copertina disegnata, ritrae Mitt Romney e Paul Ryan come i migliori amici di una vita, mentre il magazine del New York Times si chiede chi sia a indossare i pantaloni in questi tempi di crisi. Sulle elezioni presidenziali statunitensi interviene anche il settimanale inglese Economist che si chiede cosa farebbe Barack Obama di altri 4 anni di governo e ritrae il presidente di spalle.
In Italia abbiamo altri problemi: di Panorama si sa, e la copertina è sulle intercettazioni che hanno coinvolto il presidente Napolitano (con un servizio all’interno che ha fatto molto discutere); l’Espresso preferisce puntare sul problema della casa, mentre Internazionale sul problema delle armi, ma negli Stati Uniti. Una dimensione internazionale ce l’ha anche la copertina del settimanale francese l’Express, dedicata alla guerra civile in Siria. Quel poco che resta dell’estate è nelle copertine dei settimanali tedeschi, che forse di problemi ne hanno meno di noi.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali