• Sport
  • mercoledì 1 agosto 2012

Chi ha vinto più medaglie alle Olimpiadi?

E tra gli italiani?

Con la medaglia d’argento nei 200 metri farfalla e con le medaglie d’oro nella staffetta 4×200 stile libero e nei 200 misti, il nuotatore statunitense Michael Phelps è diventato l’atleta che ha vinto più medaglie nella storia delle Olimpiadi. Ha superato il record della ginnasta sovietica Larissa Latynina, che in tre edizioni dei Giochi, dal 1956 al 1964, aveva vinto 18 medaglie. Phelps ha da tempo anche il record di medaglie d’oro, sedici in tutto. Dopo di lui ci sono quattro atleti che ne hanno vinte nove.

Nella classifica degli atleti che hanno vinto più medaglie nella storia dei Giochi Olimpici estivi ci sono soprattutto nuotatori e ginnasti, perché ogni atleta di questi sport compete in più specialità e nelle gare a squadre. La classifica è ordinata per il numero complessivo delle medaglie vinte da ogni atleta e a parità di medaglie è ordinata per le medaglie d’oro conquistate.

1. Micheal Phelps, nuoto, Stati Uniti, 20 medaglie (16 medaglie d’oro)
2. Larissa Latynina, ginnastica, Unione Sovietica, 18 medaglie (9 medaglie d’oro)
3. Nikolai Andrianov, ginnastica, Unione Sovietica, 15 medaglie (7 medaglie d’oro)
4. Boris Shakhlin, ginnastica, Unione Sovietica, 13 medaglie (7 medaglie d’oro)
5. Edoardo Mangiarotti, scherma, Italia, 13 medaglie (6 medaglie d’oro)
6. Paavo Nurmi, atletica, Finlandia, 12 medaglie (9 medaglie d’oro)
7. Sawao Kato, ginnastica, Giappone; Jenny Thompson, nuoto, Stati Uniti; Birgit Fischer, canoa, Germania, 12 medaglie (8 medaglie d’oro)
8. Mark Spitz, nuoto, Stati Uniti, 11 medaglie (9 medaglie d’oro)
9. Matt Biondi, nuoto, Stati Uniti, 11 medaglie (8 medaglie d’oro)
10. Viktor Chukarin, ginnastica, Unione Sovietica; Vera Caslavska, ginnastica, Repubblica Ceca, 11 medaglie (7 medaglie d’oro)

Dietro a Phelps, al secondo posto c’è Larissa Latynina, ex ginnasta di origini ucraine dell’Unione Sovietica. Fu la prima ginnasta a vincere nove medaglie d’oro all’Olimpiade e partecipò a tre edizioni dei Giochi, dal 1956 al 1964. Latynina vinse anche cinque campionati del mondo di categoria, su sei partecipazioni, e sette medaglie d’oro ai campionati europei. Larissa Latynina, che oggi ha 77 anni, è riuscita a ottenere una medaglia in ogni gara olimpica a cui ha partecipato.

Il terzo posto è di Nikolai Andrianov, ginnasta dell’Unione Sovietica, che vinse nella sua carriera quindici medaglie olimpiche, oltre a dodici mondiali e quattordici europee. Raggiunse la medaglia d’oro nel corpo libero in tre edizioni olimpiche consecutive: Monaco 1972, Montreal 1976, Mosca 1980. È morto a marzo dello scorso anno, a 58 anni.

Boris Shakhlin è stato un ginnasta dell’Unione Sovietica. Vinse 6 medaglie d’oro in tre edizioni consecutive dei Giochi olimpici: Melbourne 1956, Roma 1960, Tokyo 1964. Nei campionati del mondo di Mosca 1958 vinse cinque medaglie d’oro: individuale, a squadre, cavallo, parallele e sbarra.

Edoardo Mangiarotti è l’unico italiano della classifica. Tra l’edizione di Berlino 1936 e Roma 1960 vinse sei medaglie d’oro nella scherma. È l’atleta italiano che ha vinto più medaglie nella storia delle Olimpiadi. Nei campionati del mondo della sua disciplina, invece, ne vinse in tutto 26, la metà delle quali d’oro. Una sua particolarità era il fatto di essere ambidestro: il padre aveva deciso di farlo allenare con la mano sinistra, nonostante fosse destro. Questa caratteristica gli permetteva di cambiare impostazione all’interno di una stessa gara. È stato per due volte il portabandiera della delegazione italiana, sia a Melbourne 1956, sia a Roma 1960.

Paavo Nurmi è stato un atleta finlandese che ha vinto nove medaglie d’oro e tre d’argento nelle edizioni olimpiche tra il 1920 e il 1928. Nell’edizione di Parigi 1924 vinse due gare nell’arco di una sola ora: quella dei 1.500 metri e quella dei 5.000 metri. Nell’edizione di Helsinki 1952 venne scelto come ultimo tedoforo per accendere la fiamma olimpica.

Sawao Kato, Jenny Thompson, Birgit Fischer sono tre atleti che hanno vinto dodici medaglie olimpiche, tutti con otto ori. Sawao Kato ha vinto medaglie nella ginnastica artistica in tutte e tre le edizioni in cui ha partecipato dal 1968 al 1976, ma non ha mai vinto una medaglia ai campionati mondiali. Jenny Thompson, invece, era una nuotatrice statunitense specializzata nello stile libero e nella farfalla e ha vinto 12 medaglie in quattro edizioni diverse dal 1992 al 2004. Birgit Fischer ha partecipato come canoista a sei edizioni dei Giochi, dal 1980 al 2004, prima con la Germania dell’Est e poi con la Germania unificata.

Mark Spitz ha vinto undici medaglie alle Olimpiadi come nuotatore specializzato nello stile libero e nella farfalla nelle edizioni di Messico 1968 e Monaco 1972 in cui vinse sette medaglie d’oro, un record superato solo da Michael Phelps, che a Pechino 2008 ne vinse otto. Abbandonò il nuoto all’età di 22 anni e a 41 cercò di qualificarsi all’edizione di Barcellona 1992, ma non riuscì ad andare sotto il tempo limite per la qualificazione.

Matt Biondi è un ex nuotatore statunitense che tra il 1984 e il 1992 ha vinto undici medaglie alle Olimpiadi e undici medaglie ai campionati mondiali. È stato il primo nuotatore maschile a scendere sotto i 49 secondi nei 100 metri stile libero. Il 6 agosto del 1985 Matt Biondi ha fatto per due volte nello stesso giorno il nuovo record del mondo nei 100 metri stile libero. Nella sua carriera ha stabilito 12 record del mondo.

Viktor Chukarin e Vera Caslavska hanno vinto alle Olimpiadi undici medaglie in totale, di cui sette d’oro. Viktor Chukarin era un ginnasta sovietico specializzato nella ginnastica artistica. Ha vinto sette medaglie d’oro in due edizioni: Helsinki 1952 e Melbourne 1956. Vera Caslavska è una ex ginnasta, che detiene il record per il suo paese del numero di medaglie vinte alle Olimpiadi e anche quello assoluto per il maggior numero di medaglie nelle competizioni individuali della ginnastica artistica.

Le medaglie dell’Italia
Prima dei giochi di Londra di quest’anno, gli atleti italiani hanno vinto alle Olimpiadi estive, in tutto, 522 medaglie. Una squadra olimpica italiana ha partecipato a tutte le edizioni, ad esclusione di quella di Saint Louis del 1904. Nella classifica delle medaglie d’oro complessive dei Giochi Olimpici, l’Italia è quarta con 228 medaglie.

La classifica degli atleti italiani con il maggior numero di medaglie vinte nei Giochi estivi:

1. Edoardo Mangiarotti, scherma, 13 medaglie (6 medaglie d’oro)
2. Valentina Vezzali, scherma, 10 medaglie (6 medaglie d’oro)
3. Giulio Gaudini, scherma, 9 medaglie (3 medaglie d’oro)
4. Giovanna Trillini, scherma, 8 medaglie (4 medaglie d’oro)
5. Gustavo Marzi, scherma, 7 medaglie (2 medaglie d’oro)
6. Nedo Nadi, scherma, 6 medaglie (6 medaglie d’oro)
7. Giuseppe Delfino, scherma, 6 medaglie (4 medaglie d’oro)
8. Raimondo D’Inzeo, equitazione, 6 medaglie (1 medaglia d’oro)
9. Piero D’Inzeo, equitazione, 6 medaglie (o medaglie d’oro)
10. Oreste Puliti, scherma; Giorgio Zampori, ginnastica, 5 medaglie (4 medaglie d’oro)

foto: Michael Steele/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.