• Auto
  • mercoledì 11 luglio 2012

Quali sono le società più trasparenti?

La classifica di Transparency International mostra quali grandi aziende sono più esposte alla corruzione, con risultati non scontati

Transparency International è una organizzazione non governativa che si occupa di corruzione nel settore pubblico e in quello privato. Periodicamente produce classifiche e rapporti per mostrare quali società hanno il maggiore grado di trasparenza nella loro amministrazione e, di conseguenza, hanno le caratteristiche per essere meno esposte ai fenomeni di corruzione. Di recente, Transparency International ha realizzato una classifica delle 150 società quotate in borsa più grandi al mondo per mostrare quanto sono trasparenti nella gestione delle loro attività. Per produrre l’elenco, l’organizzazione ha tenuto in considerazione gli impegni assunti dalle singole società, la disponibilità di informazioni sul modo in cui sono strutturate e la quantità di informazioni che producono sulle loro attività nei singoli paesi.

Come mostrano i due grafici dell’Economist, tra le società che si sono rivelate più trasparenti ci sono quelle attive nel settore estrattivo. Sono, invece, molto più chiuse le grandi aziende giapponesi dell’auto e le società attive nel settore finanziario di Russia e Cina. Nel rapporto di Transparency International ci sono anche le italiane ENI ed Enel, rispettivamente con un punteggio di 5.9 e 6.2.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.