• Media
  • giovedì 14 Giugno 2012

Come è fatto il nuovo Huffington.

Le immagini del primo numero della rivista solo per iPad creata dallo Huffington Post (e non vi aspettate fuochi d'artificio)

A partire da oggi sull’App Store è disponibile Huffington., la nuova rivista per iPad realizzata dall’Huffington Post e annunciata da Arianna Huffington ad aprile. Il nuovo magazine sarà disponibile solamente attraverso lo store di Apple e per ora può essere scaricato solo dalla versione statunitense dell’App Store. È un settimanale e l’acquisto di una singola copia costa 0,99 dollari, ma ci si può abbonare per 1,99 dollari al mese o per 19,99 dollari all’anno. In ogni numero ci saranno articoli brevi e molto brevi, ma con più contenuti originali rispetto al sito dell’Huffington Post, e tre articoli lunghi tra le tremila e le ottomila parole.

Il numero uscito oggi, dopo un numero zero di prova gratuito, ha in copertina la tesi che i giovani americani che portarono Obama alla presidenza ne siano oggi delusi e che la loro spinta possa mancare alle prossime elezioni. Huffington. è di fatto una rivista molto tradizionale nella composizione e nei contenuti, simile al Daily di Rupert Murdoch uscito l’anno scorso: e rubriche e organizzazione dell’impaginato sono quelle dei magazine di carta, con la sola opportunità in più di sfogliare “verticalmente” ciascun articolo o sezione, a partire dalle prime pagine disposte invece in successione “orizzontale”.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali