• Sport
  • martedì 12 Giugno 2012

Dove va Thiago Silva?

Il tema del giorno tra gli appassionati di calcio è il probabile trasferimento di uno dei migliori difensori del mondo, che gioca nel Milan (per adesso)

La stagione calcistica dei campionati di club è ufficialmente finita qualche settimana fa, e da venerdì sono in corso i campionati europei in Polonia e Ucraina. In questo periodo dell’anno le squadre di calcio progettano la stagione successiva e operano sul mercato, vendendo e comprando giocatori. Il calciomercato si apre ufficialmente il primo luglio ma le trattative sono già in corso e da due giorni nel settore non si fa altro che parlare della probabile cessione di Thiago Silva dal Milan al Paris Saint Germain, la principale squadra di calcio di Parigi.

Thiago Silva è un calciatore brasiliano, difensore. Non capita spesso che i difensori si ritrovino al centro di trattative costose e importanti, e in questo senso Thiago Silva è un’eccezione: ha 27 anni, età considerata ideale per un calciatore, ed è considerato uno dei migliori difensori al mondo. L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, si trova in questo momento a Parigi per la trattativa: stando a quanto riferisce la stampa sportiva italiana e francese, il Paris Saint Germain avrebbe intenzione di offrire al Milan 40 milioni di euro più 10 milioni tra bonus e clausole. Un’offerta di dimensioni gigantesche, soprattutto per un difensore: basti pensare che l’anno scorso il Barcellona spese 29 milioni di euro per Cesc Fabregas, affermato centrocampista spagnolo, mentre l’Atletico Madrid spese 40 milioni di euro per Radamel Falcao, forte attaccante colombiano.

Il Paris Saint Germain è in grado di offrire così tanti soldi perché l’anno scorso è stato comprato dalla QSI, una finanziaria del Qatar dalle risorse praticamente illimitate: la proprietà ha chiamato come direttore sportivo Leonardo, ex giocatore ed ex allenatore di Milan e Inter, come tecnico Carlo Ancelotti, ex allenatore di Juventus, Milan e Chelsea, e ha anche comprato moltissimi giocatori di alto livello: l’attaccante Javier Pastore, il centrocampista Thiago Motta, i difensori Maxwell e Alex, il portiere italiano Salvatore Sirigu. Il Paris Saint Germain in questo momento è in grado di spendere cifre che nessuna altra squadra al mondo, salvo forse il Manchester City, è in grado di eguagliare.

Thiago Silva, che è anche capitano della nazionale di calcio del Brasile, ha esordito come centrocampista, e per questo oltre a difendere molto bene è provvisto anche di una buona tecnica. Ha cominciato a giocare nella squadra brasiliana del Fluminense, per passare poi alla Juventude. Nel 2004 era stato notato da vari osservatori e acquistato dai portoghesi del Porto, dove però non giocò mai a causa di alcuni problemi respiratori. A gennaio 2005 è stato ceduto in prestito alla Dinamo Mosca e proprio in Russia ha avuto una polmonite che lo ha costretto a operarsi d’urgenza e interrompere per un anno l’attività agonistica. Thiago Silva ha ricominciato a giocare nel 2006 in Brasile, di nuovo con la Fluminense, prima di essere acquistato nel 2008 col Milan. Nelle tre stagioni disputate in Italia Thiago Silva ha giocato 119 partite segnando 6 gol.