• Sport
  • martedì 1 Maggio 2012

Chi era Alexander Dale Oen

Il campione del mondo norvegese di nuoto è morto ieri a 26 anni, dopo un allenamento

Alexander Dale Oen, il norvegese campione del mondo di nuoto, è morto ieri mentre si trovava negli Stati Uniti. L’atleta di 26 anni è morto di infarto dopo una sessione di allenamenti a Flagstaff, una città dell’Arizona poco distante dal Grand Canyon. Fino a qualche minuto prima, hanno spiegato i suoi amici, Oen sembrava in salute come al solito. È stato trovato privo di sensi nella doccia e i soccorritori hanno provato a rianimarlo, ma ogni tentativo è stato inutile.

Alexander Dale Oen era nato il 21 maggio del 1985 a Øygarden, un piccolo comune nella contea norvegese di Hordaland. Dopo aver partecipato a diverse competizioni agonistiche nazionali, nel 2006 vinse una medaglia di bronzo durante i Campionati mondiali di nuoto in vasca corta di Shanghai, nella gara dei cento metri rana con un tempo di 59.16 secondi. Grazie a quella vittoria divenne molto conosciuto in Norvegia come il primo norvegese ad aver vinto una medaglia in una competizione mondiale di nuoto. Nello stesso anno vinse anche un argento ai Campionati europei di nuoto di Budapest. Nel 2008 vinse l’oro agli europei di nuoto di Eindhoven, nei Paesi Bassi. Lo stesso anno partecipò alle Olimpiadi di Pechino, arrivando secondo nei cento metri rana. Vinse così la prima medaglia olimpica della Norvegia nel nuoto. Infine, ai Campionati mondiali di Nuoto FINA del 2011 a Shanghai ha vinto la medaglia d’oro nei cento metri rana, superando di 0,71 secondi l’italiano Fabio Scozzoli.