• Sport
  • giovedì 26 Aprile 2012

Le semifinali di Europa League

Si giocano stasera: breve guida per chi vuole godersi la fase finale della seconda competizione europea di calcio

Questa sera, alle 21.05, si giocheranno le semifinali di ritorno di Europa League, il secondo trofeo di calcio più importante in Europa, organizzato dall’UEFA. Le quattro semifinaliste sono tre squadre spagnole e una portoghese. A Valencia, in Spagna, si giocherà Valencia-Atlético Madrid, mentre a Bilbao, nella regione spagnola dei Paesi Baschi, l’Athletic Bilbao giocherà contro lo Sporting Lisbona. La finale si terrà a Bucarest il 9 maggio.

L’Atlético parte favorito nella prima semifinale, vista la vittoria per 4-2 dell’andata. Il Valencia ha 7 punti in più dell’Atlético in campionato ed è terzo dietro gli imprendibili Real Madrid e Barcellona, che anche quest’anno si sono giocati lo scudetto senza molti rivali fin dall’inizio. Durante l’andata si era distinto l’attaccante dell’Atlético Radamel Falcao, autore di una doppietta. Falcao ha vinto l’Europa League l’anno scorso, quando giocava per il Porto.

L’altra semifinale è più incerta: all’andata, a Lisbona, ha vinto lo Sporting per 2-1, ma l’Athletic aveva retto bene e ora può contare sul ritorno in casa.

La squadra italiana che ha ottenuto il miglior risultato durante questa edizione dell’Europa League è stata l’Udinese, arrivata agli ottavi, dove è stata eliminata dall’AZ di Alkmaar, in Olanda.

L’Europa League, che fino al 2009 era nota con il nome di Coppa UEFA, è generalmente molto meno seguita rispetto alla competizione più importante organizzata dall’UEFA, la Champions League. Questo non solo perché vi partecipano generalmente squadre meno famose perché non ai primissimi posti dei campionati nazionali, ma anche per la lunghezza della competizione (che inizia ogni anno a fine estate per concludersi intorno al maggio successivo), per l’altissimo numero di squadre coinvolte (quasi 200 in questa edizione) e per le macchinosissime regole del torneo, che comprendono tre fasi di qualificazione e una serie di playoff prima ancora di accedere alla fase finale a gironi. Lo scorso anno la coppa fu vinta dal Porto, che però quest’anno è già stato eliminato dalla competizione ai sedicesimi (dal Manchester City, poi uscito agli ottavi).

foto: Angel Martinez/Getty Images