She can leap tall buildings (Heidi Lender)

Superdonna

Heidi Lender racconta con foto, disegni e travestimenti la vita di sua madre e le sue molte identità

Heidi Lender è una fotografa americana nata nel 1966 a Newhaven, in Connecticut, negli Stati Uniti. Lavora per giornali di moda e viaggia spesso tra New York e Parigi. Racconta che nel 2009 ha finalmente trovato se stessa grazie ad un viaggio in India e allo yoga. Ora vive a San Francisco dove ha aperto uno studio nel quale porta avanti alcuni progetti personali.

Il progetto She can leap tall buildings è composto da quindici immagini in cui Heidi Lender si serve di disegni e travestimenti per raccontare sua madre, il ricordo che ha di lei e spiegare con ironia come molte donne svolgono i compiti di tutti i giorni e come – con stile ed eleganza – sanno passare da un ruolo all’altro: mogli, madri, figlie, lavoratrici, pensatrici, hostess, cuoche, organizzatrici della famiglia, della casa, dei viaggi. Per farlo, Heidi Lender si cala fisicamente in ogni scena, si traveste e assume atteggiamenti teatrali in un modo che ricorda Cindy Shermann, una fotografa americana che dagli anni Settanta racconta la condizione delle donne fotografando se stessa in molteplici costumi. Altri lavori di Heidi Lender sono pubblicati sul suo sito.