Le foto del Titanic Belfast

Oggi è stato inaugurato il più grande memoriale dedicato al transatlantico affondato un secolo fa: a Belfast sperano che attragga più turisti stranieri

Alla presenza del premier nordirlandese Peter Robinson e del vicepremier Martin McGuinness, è stato inaugurato oggi a Belfast, in Irlanda del Nord, il Titanic Belfast, il più grande memoriale al mondo dedicato al transatlantico affondato il 15 aprile 1912. È stato costruito a Belfast proprio nell’area del cantiere dove venne costruito il Titanic.

Con questa sorta di “museo” (anche se coloro che lo hanno pensato e realizzato preferiscono non chiamarlo così) le autorità nordirlandesi sperano di rilanciare il turismo nel paese, segnato fino a questo momento dai conflitti politici e religiosi degli ultimi decenni. Una scelta che ha creato qualche polemica, perché qualcuno ha accusato le autorità nordirlandesi di speculare sui morti nel naufragio. Il Titanic Belfast è un edificio molto tecnologico e lo scopo dell’esposizione è far rivivere ai visitatori le esperienze della costruzione e del primo e unico viaggio del Titanic.

Si tratta di un edificio da 14 mila metri quadrati con nove gallerie interattive: il museo consentirà ai visitatori di addentrarsi nella simulazione dei lavori di costruzione e poi nella struttura dello scafo, nelle cabine, nella sala ristorante, sul ponte, il tutto con proiezioni in 3D dei passeggeri e utilizzo di odori per aumentare il senso di realtà. Inoltre si può rivivere in maniera realistica anche il momento dello scontro con l’iceberg che affondò il Titanic. L’opera è costata circa 77 milioni di sterline: di questi, 60 milioni sono stati finanziati dallo stato. I biglietti costano da un minimo di 6,75 sterline a un massimo di 13,50.