• Mondo
  • martedì 17 Gennaio 2012

Muhammad Ali ha 70 anni

Le foto più belle, i video dei suoi incontri più famosi e della festa di compleanno

Oggi, 17 gennaio, l’ex pugile Muhammad Ali compie 70 anni. Ali era nato a Louisville, in Kentucky, e il suo vero nome era Cassius Clay: Ali decise di assumerne un altro dopo essersi convertito all’islamismo nel 1964. Muhammad Ali è uno dei pugili più famosi e amati della storia della boxe e nella sua carriera ha vinto di tutto. Nel 1960 vinse la medaglia d’oro per i pesi mediomassimi alle Olimpiadi di Roma; è stato campione del mondo per i pesi massimi dal 1964 al 1967, dal 1974 al 1978. È famoso anche per il suo rifiuto di combattere nella guerra in Vietnam («nessun vietcong mi ha mai chiamato negro») e nel tempo diventò anche un’icona di riscatto per i neri d’America. Nel 1981 si ritirò dalle competizioni e tre anni dopo gli venne diagnosticato il morbo di Parkinson.

Uno dei suoi incontri più celebri è quello contro Sonny Liston che si svolse a Lewistone, in Maine, il 25 maggio del 1965. Ali aveva mandato Liston a tappeto colpendolo con un pugno (poi soprannominato the phantom punch, il pugno fantasma) e l’incontro terminò dopo un minuto e pochi secondi. Il grande avversario di Ali fu Joe Frazier, che l’8 marzo 1971 lo sconfisse al Madison Square Garden, a New York. Il match terminò dopo 15 durissimi round e Frazier fu quindi il primo a sconfiggere Ali. L’incontro è considerato uno dei più avvincenti della storia della boxe ed è stato definito The Fight of the Century, l’Incontro del Secolo.

In questo video Muhammad Ali festeggia il suo compleanno con la famiglia nella sua casa di Louiseville.

Generazione di fenomeni, I 37 grandi talenti e personaggi internazionali della classe del ’42 che quest’anno compiranno settant’anni
La vita di Joe Frazier, Le foto più belle di un pugile leggendario, il rivale storico di Muhammad Ali
Tutti gli articoli del Post sulla boxe