• Mondo
  • mercoledì 7 Dicembre 2011

L’insulto di Medvedev su Twitter

L'account del presidente russo ha rilanciato un messaggio molto offensivo - ma parecchio - nei confronti dei suoi oppositori

Nella notte tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre sul profilo Twitter di Dimitri Medvedev è comparso un tweet offensivo – molto offensivo: avvisàti – nei confronti degli oppositori politici di Russia Unita, il partito di Putin e del presidente russo che ha ottenuto una contestata vittoria elettorale domenica scorsa. Il tweet non era di Medvedev, ma di un altro utente che il profilo di Medvedev ha ritwittato, diffondendolo a tutti i suoi iscritti.

È ormai assodato che se una persona scrive l’espressione “partito di ladri e malfattori” sul suo blog è chiaramente uno stupido caprone succhiacazzi 🙂

Il modo di dire “partito di ladri e malfattori” per descrivere Russia Unita è stato coniato dal blogger russo Alexei Navalny, condannato a 15 giorni di detenzione con l’accusa di aver fomentato le proteste degli ultimi giorni contro Medvedev e Putin. Il tweet è stato rapidamente rimosso e il Cremlino ha diffuso un comunicato, nel quale si parla di un messaggio “improprio” inviato da un funzionario che si sarebbe intrufolato nell’account del presidente. L’autore del retweet, dicono le autorità, “sarà punito” al più presto.