• Mondo
  • domenica 20 novembre 2011

I Popolari stravincono le elezioni spagnole

Il partito di Rajoy ottiene la maggioranza assoluta dei seggi e il miglior risultato di sempre

Aggiornamento: gli scrutini confermano le previsioni in meglio per i vincitori. Con la quasi totalità dei voti contati, il Partito Popolare ha 186 seggi e i socialisti solo 110. Rubalcaba ha chiamato Rajoy per ammettere la sconfitta.

*****

Lo spoglio delle schede delle elezioni parlamentari spagnole è cominciato alle 20 di domenica, e i primi exit poll confermano la prevista vittoria del Partito Popolare di Mariano Rajoy, ma indicano addirittura una possibile maggioranza assoluta dei seggi. Ai Popolari andrebbe il 43,5% dei voti e ai Socialisti del premier uscente Zapatero, guidati oggi Alfredo Pèrez Rubalcaba, il 30%.

I seggi alla Camera sono 350, e secondo gli exit poll i Popolari ne otterrebbero tra 180 e 185. Per i socialisti sarebbe il peggior risultato di sempre e per i Popolari il migliore. L’affluenza al voto, all’ultima rilevazione del pomeriggio, era calata del 3%.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.