Che cosa presenta Apple stasera

Un nuovo iPhone? E poi?

Oggi alle sette di sera, le dieci del mattino in California, Apple presenta alcune novità legate all’iPhone. Come da tradizione, la società non ha comunicato alcun dettaglio in anticipo sui nuovi prodotti o programmi che saranno annunciati. L’unica cosa certa sembra essere l’introduzione del nuovo sistema operativo per iPhone, presentato già in precedenza, mentre sulle altre novità ci sono solo ipotesi e indiscrezioni, basate sugli ultimi ordini effettuati da Apple presso i produttori di componenti, le custodie per gli smartphone diverse dal solito o gli errori di qualche azienda partner che ha messo online informazioni che non dovevano essere ancora pubblicate. Non si sa nemmeno se sul palco dell’evento salirà anche Steve Jobs, che ad agosto ha definitivamente abbandonato l’incarico di amministratore delegato di Apple.

iOS 5
Lo scorso giugno, nel corso della Worldwide Developers Conference, fu presentata la nuova versione di iOS, il sistema operativo che anima gli iPhone, gli iPad e gli iPod Touch. Da allora, iOS 5 è stato utilizzato da migliaia di sviluppatori nella sua versione di prova per adattare le loro applicazioni, in attesa del suo lancio ufficiale previsto per l’autunno. Oggi saranno probabilmente comunicate le date e le modalità di distribuzione del nuovo sistema operativo per tutti.

Il lancio di iOS 5 dovrebbe anticipare di qualche giorno quello del nuovo iPhone. Secondo alcuni il software potrebbe essere disponibile dal 10 ottobre. Il nuovo sistema operativo porta con sé circa duecento modifiche rispetto all’attuale versione. Tra le più importanti ci sono un nuovo sistema per ricevere e gestire le notifiche in un unico menu, una maggiore integrazione con Twitter e un sistema di messaggistica che funziona su WiFi e 3G.

iCloud
Un’altra novità sul fronte del software potrebbe essere legata ad iCloud, il nuovo servizio che consente di sincronizzare musica, foto e documenti tra i propri dispositivi Apple. La funzione più interessante è iTunes Match, un sistema che ricrea la propria libreria musicale online, così da potervi accedere da Mac, iPhone, iPod e iPad. Alcuni servizi sono già disponibili in prova per alcuni utenti e per gli sviluppatori, ma non si sa ancora quando saranno messi a disposizione di tutti.

iPhone 4
Qui le cose si fanno un po’ complesse e le certezze diminuiscono ulteriormente. A più di un anno dal suo arrivo, l’iPhone 4 di Apple continua a essere un enorme successo e dunque le novità potrebbero essere minime e tese a rafforzare il prodotto, senza sostituirlo con uno completamente nuovo. Sembra che le società che si occupano di produrre materialmente l’iPhone 4 abbiano ricevuto nuovi ordini per questo modello, che non sarà quindi scalzato da un altro modello in tempi rapidi.

Nelle retrovie potrebbe essere prodotto ancora l’iPhone 3GS, la versione meno costosa basata sul vecchio modello, ed essere dato gratuitamente in cambio di un abbonamento con l’operatore telefonico (almeno negli Stati Uniti). Il 3GS potrebbe essere venduto anche sbloccato sul mercato statunitense.

Un nuovo iPhone
Le voci degli ultimi giorni si sono concentrati principalmente su una possibile nuova versione dell’iPhone. Sono circolate online immagini di custodie per iPhone diverse dal solito e notizie su modifiche al design dello smartphone. Potrebbe avere linee più ammorbidite, un retro in alluminio e non di vetro e uno schermo un po’ più ampio. Un’altra ipotesi è che Apple decida di apportare qualche modifica all’attuale modello. Si parla di un processore più potente e di una fotocamera da 8 megapixel. Seguendo la scansione dei modelli precedenti, quello nuovo potrebbe chiamarsi iPhone 4S.

iPod
Come suggerisce il titolo dell’evento “Let’s talk iPhone”, il tema di oggi sarà principalmente lo smartphone di Apple, ma non è detto che qualche minuto possa essere dedicato ad altro. L’appuntamento di ottobre era quello solitamente dedicato alla musica e agli iPod e, in vista del periodo dello shopping natalizio, potrebbero esserci alcune novità. Le ipotesi spaziano da un semplice iPod Touch bianco alla fine degli iPod classici a nuovi iPod nano.

Assistente
C’è la possibilità che oggi sia presentata una funzione aggiuntiva all’interno di iOS 5, una sorta di assistente virtuale che può essere attivato vocalmente. Il sistema consentirebbe di inviare comandi per scrivere e inviare SMS, cercare contenuti online e gestire molte altre funzionalità del telefono senza dover usare il touchscreen.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.