• Mondo
  • giovedì 28 Luglio 2011

Ancora inondazioni in Corea del Sud

Foto di fango e allagamenti, mentre il numero delle persone uccise sale a 44

Le piogge insistenti e molto intense degli ultimi giorni in Corea del Sud continuano a causare allagamenti, frane e smottamenti in molte aree del paese. Nelle ultime ore migliaia di soccorritori e volontari si sono dati da fare per aiutare le popolazioni alluvionate e si parla complessivamente di 44 persone morte a causa del maltempo. Le autorità coreane hanno anche confermato che ci sono cinque dispersi di cui non si hanno più notizie da ore. Dieci studenti sono morti a Chuncheon, la città capoluogo della provincia del Gangwon, che si trova a 110 chilometri a nord-est di Seul. I ragazzi stavano dormendo in un bungalow di un villaggio vacanze quando sono stati sommersi da una frana di fango. Gli studenti frequentavano l’università di Inha vicino a Seul ed erano a Chuncheon per fare volontariato in una scuola elementare. I soccorsi in città sono andati avanti per ore nel tentativo di trovare qualche superstite, ma una volta recuperati i corpi dei dieci studenti e ritrovati alcuni dispersi i soccorritori hanno allentato il lavoro per organizzare meglio i lavori di rimozione dei detriti e del fango. Sedici persone sono morte nell’area meridionale di Seul a causa di una frana di fango che ha invaso un’area residenziale, mentre nelle città della periferia della capitale sono morte altre 15 persone, dicono le autorità coreane. Nella zona sono al lavoro da ore più di cinquemila persone tra vigili del fuoco, agenti di polizia, soldati e volontari per cercare eventuali sopravvissuti e iniziare a rimuovere le grandi quantità di fango e acqua. Altre 7500 persone stanno lavorando nell’area urbana di Dongducheon, a nord di Seul.

Si stima che le intense piogge degli ultimi giorni e le alluvioni abbiano lasciato 4.940 persone senza una casa e abbiano inondato circa 1.380 abitazioni. La pioggia ha anche causato l’interruzione della fornitura elettrica per quasi 130mila famiglie nel paese. A Seul molte strade sono allagate e inagibili, cosa che rallenta gli interventi in alcune aree della città. Nella capitale della Corea del Sud sono caduti fino a ora 44 centimetri di pioggia, mentre nella zona di Chuncheon si parla di 34 centimetri, circa quindici volte la quantità di pioggia solitamente registrata in questo periodo. L’intensità delle piogge è diminuita nelle ultime ore, ma secondo i meteorologi ci potranno essere altre precipitazioni, anche intense, fino a venerdì.