• Mondo
  • venerdì 22 Luglio 2011

Gli americani indagano sui giornali di Murdoch

Sono pronte le prime citazioni, e il Dipartimento di Giustizia sospetta che la sezione pubblicitaria di News Corp. abbia violato i computer dei concorrenti

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha avviato un’indagine a partire da nuove accuse contro News Corp., la società editoriale di Rupert Murdoch. La divisione pubblicità della società – News America Marketing – è sospettata di avere violato sette anni fa i telefoni e i computer di un’impresa concorrente, Floorgraphics. Lo ha annunciato la rete televisiva NBC, citando un avvocato di Floorgraphics.

Le accuse risalgono al 2004 – il procedimento giudiziario fu archiviato quando le due società si accordarono con l’acquisto di Floorgraphics da parte di News Corp. – ma i fatti recenti che hanno riguardato le attività illecite dei giornali inglesi di News Corp. e i sospetti che i controlli sui telefoni abbiano riguardato anche cittadini americani coinvolti negli attentati dell’11 settembre, hanno ridestato le attenzioni della giustizia americana contro la società. Il Wall Street Journal ha scritto giovedì sera che sarebbero pronte le prime citazioni relative alle accuse che la società News Corp. abbia corrotto degli agenti di polizia britannici. Un’indagine separata da parte dell’FBI è già cominciata da due settimane sui sospetti che i giornali di News Corp. abbiano messo in opera controlli illeciti sulle telefonate dei parenti delle vittime della strage del 2001.

(CARL COURT/AFP/Getty Images)