• Sport
  • lunedì 9 Maggio 2011

Le partite di ieri in Europa

Il Manchester United batte il Chelsea e si mette in tasca la Premier League

Il campionato italiano di calcio lo ha vinto il Milan. Quello tedesco lo ha vinto il Borussia Dortmund la settimana scorsa. Quelli di Spagna e Inghilterra, dopo le partite di ieri, sono chiusi. Quello francese è aperto, ma ancora per poco. Rimangono però un sacco di ragioni per continuare a seguire le ultime giornate della stagione, tra lotte per qualificarsi in Champions League e non retrocedere nelle categorie inferiori. Le partite del Foggia di Zeman, invece, sono oramai ininfluenti: il derby contro il Taranto è finito zero a zero. Veniamo al resto.

Inghilterra
La partita tra Manchester United e Chelsea era praticamente una finale di torneo, e l’ha vinta il Manchester. In vantaggio con Hernandez dopo pochi secondi, la squadra di Ferguson raddoppia con Vidic e poi gestisce la partita. Il Chelsea si rifà sotto nel secondo tempo dopo il gol di Lampard ma senza gran costrutto. Ora al Manchester basta fare un punto nelle prossime due partite per vincere la Premier League. Altre cose rilevanti: la vittoria per tre a uno dello Stoke City sull’Arsenal, la sconfitta del Manchester City a opera dell’Everton e poi, nel corso della partita tra Tottenham e Blackpool, il grave infortunio occorso a Gareth Bale (sì, il fenomeno), che pare essersi rotto una caviglia a seguito di un’entrata molto scomposta di un avversario (non sanzionata: l’arbitro non ha nemmeno fischiato il fallo). Di seguito il video dell’infortunio, poi la sintesi della partita tra Manchester United e Chelsea.

Spagna
Vince il Real, vince il Barcellona, quindi la Liga si avvicina a questi ultimi: anche a loro serve solo un punto per avere la certezza del titolo. Il Barcellona ha vinto due a zero il derby contro l’Espanyol. Spettacolare la vittoria del Real Madrid, che fa sei gol in trasferta al Siviglia, quattro di Cristiano Ronaldo. Una delle sfide ancora aperte in questo finale di stagione è quella tra lui e Messi per il titolo di capocannoniere, pichichi. Per ora è in testa Ronaldo con 33 gol, Messi segue con 31. Entrambi in 31 partite.

Francia
Il Lille ce l’ha quasi fatta, pare. Ha vinto in trasferta contro il Nancy ma soprattutto si è goduto la sconfitta del Marsiglia di Deschamps contro il Lione. Una partita molto divertente, finita tre a due per i padroni di casa, che ha dato al Lille quattro punti di vantaggio sulla seconda.

1 2 Pagina successiva »