• Sport
  • mercoledì 3 Novembre 2010

Le partite di ieri in Champions League

Il calcio europeo ha trovato un nuovo fenomeno: Gareth Bale

È successa poca roba in Champions League, ieri, e la giornata di stasera promette già meglio. Quello che si è visto a Londra perl vale tutto il resto.

Gruppo A
Il Twente batte il Werder Brema in trasferta complicando le cose per l’Inter, che affonda a casa del Tottenham trascinato da un Gareth Bale mostruoso. Ora, voi direte: vi accorgete ora del fatto che Gareth Bale è un mostro? No, noi no: la redazione del Post lo conosceva da diversi anni, soprattutto grazie alle ore passate su certi videogiochi manageriali di calcio. Ma quanti in Europa lo conoscevano? Quanti sapevano che era un giocatore mostruoso? Dopo le due partite contro l’Inter in questa Champions League, lo sanno tutti. Ricapitoliamo. Gareth Bale è un esterno sinistro capace di coprire tutto il campo, dalla difesa fino all’attacco: può fare il terzino e l’ala. Ha fatto il rugbista e si vede: ha un fisico possente eppure corre come una freccia. Nella gara di andata aveva fatto tre gol, facendo impazzire Javier Zanetti. Ieri è stato ancora più impressionante. Ha preso in giro Maicon superandolo un sacco di volte: e parliamo di Maicon. Su una di queste ha messo l’assist del primo gol. Poi al novantesimo ha fatto uno scatto incredibile, bruciando Lucio e mettendo sui piedi di Pavlyuchenko la palla del terzo gol. Ah, ha ventuno anni.
https://www.youtube.com/watch?v=BjMezNgIdCY
Gruppo B
Grigio zero a zero tra Hapoel Tel Aviv e Schalke 04, tutto il contrario tra Benfica e Lione. I portoghesi vanno avanti di quattro gol trascinati da un ottimo Fabio Coentrao, autore di due gol. Il Lione si sveglia tardi, ma quando lo fa rischia di riaprire la partita: prima con Gourcuff, poi con Gomis e Lovren. Finisce quattro a tre, il Lione rimane comunque primo nel girone con nove punti.
https://www.youtube.com/watch?v=imKlWl-Afpw

1 2 Pagina successiva »