Julia Gillard e Murray McLean, ambasciatore australiano in Giappone, in un parco di Tokyo. (YOSHIKAZU TSUNO/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • venerdì 22 aprile 2011

Julia Gillard in Giappone

Le foto della visita del primo ministro australiano, la prima di un capo di governo dopo la catastrofe

Julia Gillard e Murray McLean, ambasciatore australiano in Giappone, in un parco di Tokyo. (YOSHIKAZU TSUNO/AFP/Getty Images)

Il primo ministro australiano Julia Gillard si trova in Giappone ed è il primo capo di Stato o di governo di rilevanza mondiale a visitare il paese dopo il terremoto e lo tsunami del mese scorso. La visita di Gillard è arrivata su invito diretto del governo giapponese. Julia Gillard e Naoto Kan, il primo ministro giapponese, si sono impegnati a collaborare nello sviluppo di energia pulita e nell’implementazione di un’area di libero scambio tra i due paesi, per la quale i negoziati sono in corso dal 2007. L’Australia si è impegnata a fornire risorse naturali ed energia al Giappone, che è già il più grande importatore di gas naturale al mondo e dovrà probabilmente modificare il proprio approvigionamento energetico dopo i problemi avuti con la centrale nucleare di Fukushima. Julia Gillard oggi visiterà alcuni luoghi colpiti dallo tsunami: poi partirà verso la Corea del Sud e infine verso la Cina, prima di ritornare in Australia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.