• Mondo
  • giovedì 23 Settembre 2010

Abolito il divieto di adozione per le coppie gay in Florida

Una corte d'appello in Florida dichiara incostituzionale il divieto di adozione per le coppie gay

Nel 2004 Frank Martin Gill aveva preso in affidamento due bambini che un tribunale aveva tolto alla loro madre per negligenza

Ieri una corte d’appello dello stato della Florida ha dichiarato incostituzionale il divieto di adozione per le coppie gay in vigore dal 1977.  Il governatore della Florida Charlie Crist ha commentato la sentenza dicendo che è stato un grande giorno per il suo paese e un grande giorno per tutti i bambini.

Il caso era arrivato in tribunale con Frank Martin Gill, un uomo che aveva preso in affidamento due bambini con il suo compagno. «Data la presenza di un divieto di adozione per tutte le persone omosessuali, ci si aspetterebbe che tali persone non fossero capaci di essere dei genitori», ha detto uno dei giudici leggendo la sentenza, «al contrario, qui siamo tutti d’accordo che omosessuali ed eterosessuali possono essere bravi genitori allo stesso modo».

Frank Gill aveva preso in custodia i due bambini già nel 2004, dopo che un tribunale li aveva sottratti alla loro madre naturale per negligenza. «Il bambino più grande arrivò nella casa di Gill con una t-shirt da adulti molto sporca e delle scarpe di quattro taglie più piccole. Entrambi i bambini avevano la tigna e il più piccolo aveva un’infezione all’orecchio che non era stata curata. Il più grande non parlava, la sua unica preoccupazione era prendersi cura del suo fratellino», recita un passaggio della sentenza «i bambini si sono subito ripresi nella casa di Gill, per questo tribunale è molto chiaro che è un padre eccezionale».

Dopo la lettura della sentenza, Gill ha detto ai giornalisti che per più di un anno ha vissuto temendo che lo stato della Florida potesse riuscire a portargli via i suoi bambini. E che anche loro avevano sofferto molto, accorgendosi di questa incertezza che pendeva sulle loro vite. Se la sentenza sarà impugnata, si dovrà comunque attendere il pronunciamento finale della Corte Suprema. Negli Stati Uniti l’adozione da parte di coppie dello stesso stesso è consentita solo in tredici stati: Distretto di Columbia, New Jersey, New York, Indiana, Maine, California, Connecticut, Illinois, Massacchusets, Oregon, Vermont, Territorio di Guam e da oggi Florida.