• Cultura
  • martedì 7 Settembre 2010

Gli XX vincono il Mercury Prize

Chi erano i dodici candidati a vincere il premio per il miglior disco britannico dell'anno

Aggiornamento: hanno vinto gli XX.

Il Mercury Prize — che per motivi di sponsor ha recentemente cambiato nome in Barclaycard Mercury Prize — è il premio che viene assegnato ogni anno al miglior disco uscito in Gran Bretagna e Irlanda da una giuria composta da musicisti, giornalisti e produttori. I candidati e i vincitori sono quasi sempre prodotti da etichette musicali indipendenti, e il concorso è nato proprio per questo: creare un’alternativa alle logiche di mercato che dominano premi più celebri come — per rimanere in Gran Bretagna — i Brit Awards. Non si parla dei Grammy americani, insomma: il Mercury è un caso più unico che raro – possibile solo in un paese con l’attenzione al pop-rock che ha la Gran Bretagna – di premio seguìto, importante, con ricadute sul mercato, e che compie scelte di qualità.

È nato nel 1992 e da allora tra i gruppi che hanno vinto ci sono, citando i più famosi, Primal Scream, Portishead, Pulp, Badly Drawn Boy, PJ Harvey, Franz Ferdinand e Antony and the Johnsons. La serata si svolgerà al Grosvenor House Hotel di Londra e andrà in onda in diretta su BBC2 dalle 23 ora italiana (anche online). Dare un’occhiata ai dodici dischi candidati è sempre una buona idea perché, tra le centinaia di dischi che escono ogni anno, capita sempre di perdersi qualcosa.

Biffy Clyro
Bubble, dall’album Only Revolutions

The xx
VCR, dall’album xx

Dizzee Rascal
Dance wiv me, dall’album Tongue n’ Cheek

Corinne Bailey Rae
Paris night / New York mornings
, dall’album The Sea

https://www.youtube.com/watch?v=TKnqDzAYRGE

1 2 3 Pagina successiva »