L’impiegato dell’ASL Barack Obama

Obama presenta con un video il nuovo sito dell'assistenza sanitaria americana, Healthcare.gov

La riforma sanitaria firmata a marzo ha allargato l'assistenza medica a 32 milioni di americani in più

Dopo mesi di battaglie con i repubblicani, il 24 marzo scorso il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato una storica riforma sanitaria che di fatto ha dato a 32 milioni di americani in più l’assistenza medica che prima non potevano avere.

Ora il governo americano ha girato un video in cui Obama illustra ai cittadini americani il nuovo sito sull’assicurazione sanitaria, mostrando le nuovi sezioni del sito e come compilare il form per capire quali siano le opzioni assicurative di chiunque, sia pubbliche che private. Obama racconta poi le storie di un uomo e di un bambino a cui, prima della riforma, l’assisistenza sanitaria sarebbe stata negata.

«La vostra età e la vostra situazione non contano, c’è qualcosa per chiunque su Healthcare.gov. Quindi prendetevi un momento, e dateci un’occhiata.»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.