Le tre migliori canzoni degli spot dei mondiali

Ci si distrae un po' con tutto, e anche con le pubblicità: le musiche migliori hanno almeno trent'anni

Qualunque buona cover è sempre molto meglio di Shakira

Che poi a forza di guardare tutte queste partite uno impara a memoria certi nomi di giocatori del Ghana ma soprattutto certi spot pubblicitari. E quando sono brutti, o scemi, vederli mille volte è sfinente. Ma quando hanno delle belle musiche invece sono un intervallo confortevole e le prime volte scatenano tra i gruppi di ascolto le gare a ricordarsi che canzone è. Poi qualcuno va su Google e rovina tutto. Ecco le migliori canzoni usate negli spot di queste settimane durante ai mondiali. Sono benvenuti pareri diversi.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali

Mr. Blue Sky
Electric Light Orchestra, del 1977, a un certo punto divenne una specie di inno ufficiale della squadra del Birmingham (Jeff Lynne dell’ELO era di Birmingham), dedicata a Trevor Francis.

Your Love
È il vecchio tema di “C’era una volta il West” composto da Morricone, e qui cantato da Dulce Pontes, la più celebre tra le fadiste portoghesi contemporanee.
https://www.youtube.com/watch?v=8lllGFODq0k
Dancing in the Moonlight
Lo spot non è nuovo, e meno che mai la canzone, ma è sempre bello sentirla. Fu incisa dai King Harvest nel 1973, ma l’avevano scritta nel 1968. L’hanno cantata in molti, ed è stata usata come colonna sonora anche per le pubblicità dei supermercati americani Wal-Mart.
https://www.youtube.com/watch?v=qXTdOSpbTgw