• Cultura
  • lunedì 20 settembre 2010

Acquerelli di guerra

I disegni dall'Iraq e dall'Afghanistan di un artista arruolato nell'esercito britannico

Matthew Cook è un artista arruolato nel British Army, l’esercito della Gran Bretagna. Negli ultimi anni è stato più volte in missione in Iraq e in Afghanistan come comandante di una sezione delle forze armate di terra, il Territorial Army. Ogni volta, appena aveva un momento libero, si metteva a disegnare con gli acquerelli su un foglio di carta quello che vedeva intorno a sé. Accampamenti, carri armati, elicotteri, mercati, donne, bambini.

Ha iniziato nel 2003, quando il Times gli chiese per la prima volta di andare a seguire l’invasione dell’Iraq come “artista di guerra”. Lui scannerizzava i suoi disegni e li mandava via mail alla redazione. Al suo rientro si arruolò nel Territorial Army – la sezione dell’esercito britannico costituita in gran parte da militari arruolati part time, che fruiscono di un livello di retribuzione pari agli effettivi solo quando sono impegnati in attività militari – e fu inviato per sei mesi in missione a Basra, in Iraq. Nel 2006 fu inviato in Afghanistan, dove è tornato altre due volte. L’anno scorso il Ministero della Difesa gli ha dedicato una mostra a Londra, un’altra è stata appena inaugurata dalla National Army Museum. Quando non è in missione, Matthew Cook lavora come illustratore a Londra.

Iraq


1 2 3 Pagina successiva »
Mostra commenti ( )