Cosa fare di Testaccio

Mentre continuano i lavori per il nuovo mercato e area polifunzionale di Testaccio, spostato a ridosso dell’Ex mattatoio, ci si chiede cosa fare del vecchio mercato che si trova esattamente al centro del quartiere.

In assenza di risposte dal Comune, i residenti lanciano una specie di referendum per la fine del mese, promettendo di raccogliere i progetti più interesanti per stilare delle linee guida, se e quando ci sarà un bando per quella zona.

Chi è stato almeno una volta lì, facendosi piatto piatto a ogni incrocio per passare tra un’auto e l’altra, o dandosi la spinta con le mani sui cofani per scavalcare quelle in sosta di fronte agli scivoli dei disabili, dovrebbe dire “parcheggio” con la bava alla bocca.

Questa è anche l’opinione di Pro Pup Roma, e al momento appare un’idea sicuramente sensata. L’unica cosa è capire quanti posti avrà il parcheggio previsto nel progetto del nuovo mercato, per evitare doppioni.

Immagine: Bing Mappe

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.