Learning from Las Vegas

La puntata di Report di domenica scorsa ha accusato le autorità di garanzia italiane di essere governate da uomini molto legati ai partiti, di curriculum molto politico e scelta altrettanto politica, e quindi molto poco indipendenti e di garanzia. Faceva eccezione a questa accusa la Consob, per una semplice ragione: perché era senza presidente da sei mesi, con colpevole latitanza in un momento di crisi finanziarie e casini vari.
Oggi si è infine posto rimedio e anche la Consob ha un vertice al di sotto di ogni sospetto: il suo nuovo presidente Giuseppe Vegas – qualsiasi siano le sue competenze e onestà, qui non messe in dubbio – è parlamentare nei partiti di Berlusconi dal 1996.