Il trailer di “The French Dispatch”, il nuovo film di Wes Anderson

Il trailer di “The French Dispatch”, il nuovo film di Wes Anderson

È uscito il trailer di The French Dispatch, il nuovo film del regista Wes Anderson, che uscirà il 24 luglio e che racconterà diverse storie ambientate nella redazione di una fittizia rivista francese, ispirata direttamente al New Yorker. Nel cast ci sono un sacco di attori famosi, molti dei quali noti per collaborare spesso con Anderson: Bill Murray, Tilda Swinton, Frances McDormand, Adrien Brody, Benicio Del Toro, Owen Wilson, Léa Seydoux, Jeffrey Wright, Timothée Chalamet, Christoph Waltz, Jason Schwartzman, Elisabeth Moss, Saorsie Ronan, Edward Norton, Willem Dafoe, Henry Winkler, Anjelica Huston, Kate Winslet e Alex Lawther. Ieri il New Yorker aveva raccontato in un articolo che anticipava immagini e storie dal film in che modo la famosa rivista americana ha influenzato Anderson per The French Dispatch.

Samsung non vedeva l’ora di mostrare il suo nuovo Galaxy Z Flip con schermo pieghevole

Samsung non vedeva l'ora di mostrare il suo nuovo Galaxy Z Flip con schermo pieghevole

Samsung ha mostrato in anteprima il suo Galaxy Z Flip, un nuovo smartphone con schermo pieghevole, nel corso di una delle interruzioni pubblicitarie della cerimonia degli Oscar, andata in onda nella notte tra domenica 9 e lunedì 10 febbraio. La presentazione ufficiale del Galaxy Z Flip è in programma per domani, martedì 11 febbraio, nel corso di un evento speciale organizzato da Samsung, nel quale sarà soprattutto presentato il nuovo smartphone Galaxy S20 (in tre varianti).

Il Galaxy Z Flip è il secondo smartphone con schermo pieghevole a essere prodotto da Samsung dopo il Galaxy Fold, modello presentato lo scorso anno e che inizialmente ha avuto serie problemi a causa di un errore di progettazione, che rendeva il suo schermo poco resistente. Il modello presentato nella pubblicità è più piccolo del suo predecessore e ricorda il nuovo RAZR presentato da Motorola alla fine dello scorso anno.

L’esibizione di Eminem alla cerimonia degli Oscar

L'esibizione di Eminem alla cerimonia degli Oscar

Alla cerimonia degli Oscar 2020 non ci sono stati momenti molto spettacolari e quasi tutto è scivolato via senza troppi scossoni: tra i momenti non previsti, però, c’è stata l’esibizione di Eminem, il rapper che nel 2003 vinse l’Oscar per la miglior canzone originale, “Lose Yourself”, composta per il film 8 Mile in cui recitò lo stesso Eminem insieme a Brittany Murphy e Kim Basinger. Sul palco del Dolby Theatre, Eminem si è esibito cantando proprio “Lose Yourself”.

Dopo l’esibizione, Eminem ha twittato il video del momento in cui vinse l’Oscar, scrivendo: «Scusate se ci ho messo 18 anni per tornare qui».

Durante l’esibizione, sono state inquadrate diverse persone famose, sedute nelle prime file. Tra gli altri, è stato inquadrato il regista Martin Scorsese che non è sembrato gradire troppo lo spettacolo.

Nuovo Flash